Coronavirus, il bollettino del 12 settembre: 4.664 nuovi casi e 34 decessi

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi, domenica 12 settembre, ha comunicato i numeri dell’epidemia da coronavirus in Italia tramite bollettino.

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Appena pubblicato, sul sito del Ministero della Salute, il bollettino riguardante l’epidemia da coronavirus diffusasi in Italia. Stando ai dati odierni, i casi di contagio sono saliti a 4.606.413 con un incremento rispetto a ieri di 4.664 unità. Prosegue il calo dei soggetti attualmente positivi che ad oggi ammontano a 127.334 (-292). Salgono, invece, i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva (+12) che sono 559 in totale. Le persone guarite dall’inizio dell’emergenza sono 4.349.160, ossia 4.922 unità in più di ieri. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 34 decessi che hanno portato il bilancio delle vittime totale a 129.919.

Coronavirus, bollettino: i numeri di sabato 11 settembre

Come riportato dal bollettino di ieri, il dato delle persone risultate positive al virus dall’inizio dell’emergenza era aumentato a 4.601.749.

Coronavirus
(Getty Images)

In discesa i soggetti attualmente positivi che erano pari a 127.626. Diminuivano anche i ricoveri in terapia intensiva pari a 547 pazienti. Il dato dei guariti era giunto a 4.344.238. Purtroppo saliva ancora il bilancio dei decessi che raggiungeva il totale di 129.885.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 11 settembre: i dati della pandemia di oggi in Italia

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di venerdì 10 settembre

Stando ai dati diramati nella giornata di venerdì, i casi di contagio complessivi erano saliti a 4.596.558. Proseguiva il calo dei soggetti attualmente positivi che ammontavano a 128.489, così come i pazienti in terapia intensiva548 in totale. Le persone guarite dall’inizio dell’emergenza erano 4.338.241. Purtroppo si aggravava ancora il bilancio delle vittime giunto a 129.828.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino del 10 settembre: 5.621 nuovi casi di contagio e 62 vittime

Green Pass, le parole di Speranza sull’estensione dell’obbligo ai dipendenti pubblici

Dalla Festa dell’Unità tenutasi a Bologna, il Ministro della Salute Roberto Speranza ha parlato di uno dei temi più caldi del momento. L’estensione dell’obbligo di Green Pass. “Il governo ha una linea molto chiara e netta. Andremo avanti con l’estensione del Green Pass: se sarà necessario valuteremo l’ipotesi di un ulteriore rafforzamento“. Queste le sue parole a cui è seguita una precisazione circa il fatto per cui il Governo si baserà, riporta Fanpage, sempre sulle evidenze scientifiche e non scenderà a compromessi di natura politica.

Quasi certo che l’obbligo di possedere il certificato sarà estesa ai dipendenti pubblici. Come accaduto per gli operatori sanitari ha tuonato Speranza, se si dovesse optare per questa linea, non vi saranno difficoltà per rendere operativa ed efficace la soluzione.

Iss, vaccino riduce mortalità ed ospedalizzazioni gravi: il rapporto

Che il vaccino fosse l’unica arma per contrastare il Covid-19 lo si diceva sin dall’inizio della pandemia. Ma se prima si trattava di considerazioni basata su modelli pregressi, adesso che la campagna vaccinale procede spedita le evidenze sono scientifiche.

A riportare i dati relativi alla proficuità delle somministrazioni l’Istituto Superiore di Sanità. Stando ad un report dell’Iss, riporta Skytg24, il vaccino ridurrebbe il rischio di decesso del 96%. Non solo, drasticamente ridotte anche le possibilità di ricovero in terapia intensiva. I dati, dunque, sarebbero chiari: la campagna vaccinale deve procedere spedita.

Pfizer, vaccino ai bambini: a breve i risultati dello studio

Entro la fine di settembre, riporta la redazione de Il Sole 24 ore, la BionTHech – produttrice del vaccino Pfitzer, divulgherà i dati del suo ultimo studio. In particolare, questo studio ha riguardato l’immunizzazione dei bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. Il dosaggio previsto per i più piccoli, sarebbe un terzo di quella somministrata agli adulti.

Green Pass, ancora medici non vaccinati: quanti sono i sospesi

Sarebbero 644 i medici attualmente non vaccinati e sospesi dal servizio per non essersi voluti sottoporre alla vaccinazione anti-Covid. Il Governo ha introdotto l’obbligo per questa categoria di dover provvedere all’immunizzazione tramite il siero. Eppure in tanti, troppi, hanno deciso di rifiutarsi.

Un tema caldo, acceso che ancor oggi vede parere contrastanti. Intanto a Pistoia, riporta Fanpage, una donna di 90 anni è morta dopo aver contratto il Covid, probabilmente infettata in Ospedale da un’infermiera non vaccinata.

L’anziana si era recata in ospedale per una frattura all’anca e nel corso della sua permanenza in reparto si sarebbe ammalata. Il figlio della 90enne avrebbe lanciato un accorato appello invitando l’intera popolazione ad affidarsi alla scienza e non alle “teorie più strampalate” lanciate da qualcuno.