Scomparsi | Raffaele Faggiano: le piste battute dagli inquirenti

Raffaele Faggiano è scomparso da Mercato San Severino (Salerno) il 20 marzo del 2008: di lui da quel momento non si ebbe più alcuna notizia.

Raffaele Faggiano
Raffaele Faggiano (Chi l’ha visto?)

Aveva 39 anni Raffaele Faggiano e lavorava come custode in un cantiere di Mercato San Severino, piccolo centro in provincia di Salerno. All’interno del sito accudiva dei cani da guardi. Il 20 marzo del 2008 accadde l’impensabile. Dell’uomo non si ebbe più alcuna notizie, vennero rinvenuti parcheggiati entrambi i suoi mezzi – una macchina ed una moto– ma di lui nessuna traccia.

Raffaele Faggiano scomparso da Mercato San Severino (Salerno) il 20 marzo del 2008

Sposato e padre di due figli, la vita di Raffaele Faggiano fino al momento della sua scomparsa pareva dividersi solo tra lavoro e famiglia.

Carabinieri
Carabinieri (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Già, fino a quel 20 marzo del 2008 quando sulla sua scomparsa iniziò ad aleggiare l’ipotesi che potesse essersi trattato di una vittima di lupara bianca. Le indagini, riporta la redazione di Cronache Salerno, iniziarono a battere la pista passionale. Successivamente, però, gli indizi rinvenuti dalle Forze dell’Ordine portarono a credere che dietro il giallo potrebbe esserci stato ben altro.

Leggi anche —> Scomparsi | Antonio Della Rocca: una 500 bruciata e una verità mai venuta a galla

Poco dopo i fatti, riporta sempre Cronache Salerno, pare che la Procura avesse aperto un fascicolo sul caso collegandolo ad uno smacco fatto ad gruppo mafioso della zona relativamente ad partita di droga non saldata. Un’altra pista, invece seguita da un’altra Procura aveva individuato il flusso di vendite di auto di grossa cilindrata che venivano rubate in Campania e poi rivendute all’estero. Anche in questo caso, sembrava esserci stato un “pestaggio di piedi”.

Leggi anche —> Scomparsi | Paolo Andrea Cofferati: la segnalazione di una famiglia che riaccese le speranze

Ad accendere le luci dei riflettori su tali possibilità, alcuni pentiti le cui rivelazioni sarebbero passate poi al vaglio degli inquirenti. Sentiti anche alcuni familiari di Faggiano. Ad oggi però tutte queste indagini non avrebbero portato ad una risoluzione del caso.

La moglie di Raffaele Faggiano decise di rivolgersi alla nota trasmissione “Chi l’ha visto?” la quale si occupò del caso. Purtroppo, però, ad oggi nessun tipo di risvolto si è avuto sulla vicenda.

Tribunale
(Getty Images)

Nel 2018 il Tribunale di Nocera Inferiore ha dichiarato su richiesta della famiglia la morte presunta di Raffaele Faggiano.