Dark web: condannato il più prolifico venditore di pedopornografia online

Mercoledì 15 settembre l’irlandese Eric Eoin Marques è stato condannato a 27 anni di carcere dagli Stati Uniti.

Computer
Computer (Gerd Altmann – Pixabay)

Operava abitualmente nel dark web. L’incriminato è Eric Eoin Marques ed il più grande fornitore di materiale pedopornografico online. Mercoledì 15 settembre, la sentenza del ministero della giustizia statunitense: il venditore irlandese è stato condannato a 27 anni di carcere. Descritto dalle autorità statunitensi come il più prolifico distributore di file illegali nella parte più oscura del web, Eric Eoin Marques conta una lunga lista di capi d’accusa. I pubblici ministeri hanno affermato che il servizio di web hosting dell’imputato conteneva più di 8,5 milioni di immagini di materiale relativo ad atti di abuso e sfruttamento minorile.

NON PERDERTI ANCHE >>> Mattanza alle Isole Faroe: 1.400 delfini uccisi in un giorno

3,6 milioni di dollari grazie ai server del dark web

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Ursula von der Leyen: nuove priorità nel futuro dell’Unione Europea

Secondo quanto riporta l’Associated Press, l’imputato ha chiesto perdono alle vittime e implorato la corte per una seconda opportunità. “Ho distrutto la mia reputazione e quella della mia famiglia […] datemi una seconda possibilità.“, ha riferito in aula prima della sentenza. Dopo l’estradizione dall’Irlanda nel marzo 2019, il 36enne ha ammesso la sua colpevolezza nella speranza di ottenere una condanna più mite. La condanna, emessa dal procuratore ad interim degli Stati Uniti per il distretto del Maryland Jonathan F., prevede l’estensione della detenzione di 7 anni: la pena definitiva passa a 27 anni dai 20 inizialmente accordati, considerati insufficienti secondo il parere del giudice.

Secondo quanto riportano le fonti ufficiali, all’indagato è ora consentito il rientro in Irlanda per scontare la pena: oltre ai suoi ventisette anni dietro le sbarre, Eric Eoin Marques sarà anche sotto sorveglianza per il resto della sua vita. Stando alle stime rilasciate nell’ultima dichiarazione del pm, il criminale avrebbe guadagnato quasi 3,6 milioni di dollari (circa 3 milioni di euro) grazie alla vendita del materiale nei silenziosi server del dark web. Eric Eoin Marques, gestiva diverse piattaforme client-hosting non tracciabili online, le cui modalità consentivano agli utenti di accedere in totale anonimato a milioni di immagini e video illeciti: tra queste vi sono soprattutto scene di stupro alternate a tortura di neonati e bambini di tenerissima età.

vicini rubano internet
Connnessione ad internet da computer (Pixabay)
Eric Eoin Marques è stato arrestato nel suo appartamento in Mountjoy Square a Dublino nell’agosto 2013, a seguito di un’indagine di un anno dell’FBI e della squadra Gardaí, la polizia irlandese.

Fonte Associated Press