“Sei una mer*a”, l’ex juventino insulta il tecnico a fine gara

Ancora caos intorno al Barcellona: l’ex giocatore dei blaugrana Pjanic (con un passato anche alla Juventus) ha scritto un insulto sui social network. 

Juventus Pjanic
Miralem Pjanic (Getty Images)

Il Barcellona sta vivendo uno dei periodi più bui della sua storia, sicuramente il più difficile dell’era attuale. Dopo l’addio di Lionel Messi e le tantissime difficoltà economiche, la situazione in ambito classifica è complicatissima. Dopo 10 turni di campionato, i catalani hanno raccolto appena 15 punti e occupano al momento il nono posto in classifica. Anche in Champions le cose non vanno per il meglio: i blaugrana hanno perso per 3 a 0 con il Bayern Monaco all’esordio e hanno poi inanellato una vittoria e una pesantissima sconfitta contro il Benfica.

Per dare una scossa all’ambiente, la società ha deciso di esonerare il tecnico Koeman. Fatali per lui le sconfitte contro Atletico Madrid (2 – 0), Real Madrid (2-1) e Rayo Vallencano (1-0) nel giro di 15 giorni. Poco dopo la notizia, Miralem Pjanic si è reso protagonista di un paio di episodi curiosi sui social network.

“Sei una mer*a”, il calciatore insulta il tecnico: cosa sta succedendo

Miralem Pjanic
Pjanic foto Getty

Miralem Pjanic, dopo la splendida avventura con la maglia della Juventus, è passato al Barcellona nella trattativa che ha portato Arthur in bianconero. In Spagna, il bosniaco non è riuscito ad imporsi e non ha ripetuto le prestazioni che ha messo a segno con costanza in Italia. Il rapporto con Ronald Koeman non è stato dei migliori: spesso e volentieri il classe 1990 andava in panchina.

Poco dopo l’esonero del tecnico, è apparsa una storia sui canali social del centrocampista. “Impara quando devi lasciar andare la merd*a“, ha scritto. Dopo qualche istante, il nativo di Tuzla ha rimosso la pubblicazione, ma il polverone era stato ormai sollevato.

Juventus Pjanic
Miralem Pjanic alla Juve (Getty Images)

L’ex calciatore della Juventus ha dovuto scrivere subito un comunicato. “In un mondo dove tutti gli occhi sono incollati agli schermi, è facile non capirsi ed estrapolare le cose dal contesto. In tutta la mia carriera non ho mai, intenzionalmente o indirettamente, fato male a nessuno. Ho sempre avuto rispetto per tutto e tutti. E intendo continuare a farlo in ogni modo”, si legge. Il centrocampista ha anche parlato dell’ormai ex allenatore del Barcellona.  “Auguro a Ronald Koeman il meglio per il suo viaggio futuro. Continuerò a concentrarmi sul fare ciò che è meglio per la mia squadra