Lisa Fusco a Yeslife: “C’è una cosa su Barbara D’Urso che non capisco”

Intervista esclusiva a Lisa Fusco, il personaggio più popolare delle televisione e del trash italiano. Ecco cosa ha raccontato ai microfoni di Yeslife

Lisa fusco
L’opinionista Lisa Fusco (Ufficio stampa)

Si è fatta conoscere dal pubblico italiano nei salotti televisivi di Barbara D’Urso, dove non ha perso neanche un appuntamento. Ha poi partecipato all’Isola dei famosi e al “Grande fratello vip”, per non parlare di “Ciao Darwin” dove, a detta sua, si è molto divertita.

Lei è Lisa Fusco, la subrettina bionda dalle forme prorompenti e sensuali. Abbiamo avuto l’occasione di intervistarla e scoprire molti dettagli sulla sua vita privata e professionale.

GUARDA QUI>>Aurora Ramazzotti, la dedica per Eros: la serie di FOTO più dolci insieme al papà

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lisa Fusco (@lisafuscoreal)

GUARDA QUI>>“…qualsiasi cosa indossi…” Cecilia Rodriguez come una divinità greca, gambe chilometriche e quelle pose che fanno sognare – FOTO

Lisa Fusco la subrettina, da cosa nasce questo soprannome?
Nasce dalle mie dimensioni ridotte. Nel senso che sul palco mentre mi esibisco ballo canto sembro una soubrette poi quando scendo dal palco sono subrettina ovviamente in senso affettuoso. Questo soprannome mi ha portato nei cuori di grandi e piccini.

Ha partecipato a diversi programmi televisivi, qual è quello che più le è rimasto impresso?
Tra tanti programmi cito “Quelli che il calcio”, “L’isola dei famosi”, “Grande Fratello VIP”, “Stasera tutto è possibile” e le ospitate varie da Barbara D’Urso, ma il programma che più mi ha dato è “Ciao Darwin” dove sono stata capitana di squadra.

Facciamo un passo indietro, “Isola dei famosi”: un ricordo di quell’esperienza?
L’esperienza su l’isola è rimasta nella mia mente per vari motivi: sono restata 6 settimane durante le quali ho perso 12 chili!! Non ho avuto problematiche fisiche da questa perdita di peso, a parte una lussazione alle ossa del sedere, perché non avendo più i muscoli, stare in quella posizione mi portava alla lussazione di tali ossa. È un esperienza unica che oggi rifarei solo perché vorrei perdere chili.

E il “Grande fratello vip”? Un aneddoto?
Il “Grande Fratello vip” è più leggero ma è sempre in esperienza dura. Ricordo che il tempo non passava mai e che un giorno mi sembrava che durasse 4 giorni. Un aneddoto che ricordo è quando dovevo preparare il the invece di prendere una teiera presi un pentolone da reggimento. Infatti sembrava stessi distribuendo il rancio ai soldati.

È stata ospite anche nei salotti televisivi di Barbara D’Urso, cosa pensa riguardo ai commenti negativi e a volte ridicoli che alcuni utenti lasciano sotto a post della conduttrice?
Ho partecipato praticamente a tutti i programmi di Barbara, lei è molto preparata e quando sei suo ospite riesce a darti molta serenità. Sinceramente non capisco gli haters, sono davvero un mistero perché poi i programmi vengono seguiti con ottimi risultati di ascolti.

Le mancano i salotti televisivi?
Oggi per la pandemia preferisco evitare. Più di una volta dovevo andare a Milano ma ho preferito rinunciare. Troppo rischio: il viaggio in treno 5 ore, il taxi e poi trucco e parrucco, i microfoni da mettere, i camerini. Cioè è davvero tutto sterilizzato? Il virus è un nemico invisibile meglio evitare.

Uno dei suoi ultimi progetti è legato alla musica, cosa ci racconta al riguardo?
Durante la pandemia, grazie all’idea e al continuo spronarmi del produttore Ciro Imperato della Tilt Corporate abbiamo messo giù dei brani musicali che ho scritto insieme al comico Marco Lanzuise e arrangiati con Giorgio Fiore.
Sono 7 brani che hanno come tema principale le piattaforme social, dato che sono state le uniche fonte di contatto durante il lungo isolamento a cui siamo stati sottoposti. L’importanza dei social è stata l’intuizione di Ciro Imperato questo si deve dire che è l’ideatore e il produttore del progetto. Si parla ad esempio di incontri virtuali tramite le app come Facebook e Tinder, di richieste piccanti tramite Whatsapp e di diete da seguire per continuare ad essere una star di Instagram o di come manchi il contatto umano perché tutte le ore siamo iper connessi per seguire i vari TikTok e ancora il pettegolezzo o le notizie da inciucio che si sono spostate dalla portinaia al lancio di un Twitter: come si diceva un tempo ? Chi te l’ha detto? Me l’ha detto un uccellino.

Lisa fusco
(Instagram)

Progetti futuri?
Nell’imminente futuro ci saranno la realizzazione dei video di tutte queste canzoni e due programmi visibili sull’emittente Più Enne: il primo è una commedia in costume d’epoca dal titolo i Sovrani scritto da Lanzuise e Turco, dove insieme con mia sorella Anna Fusco siamo le soubrette dell’epoca insieme a tanti artisti napoletani: Marco Lanzuise, Salvatore Turco poi Caterina De Santis, Oscar di Maio, Alan De Luca, Lino d’ Angiò. Il secondo è un programma comico dal titolo Sartù con Enzo Salvi Maurizio Mattioli e Rosalia Porcaro, entrambi in onda da fine ottobre e metà novembre per la produzione di Massimiliano Triassi della Mad adv e con la collaborazione di Gino Cafarelli.

BEATRICE MANOCCHIO