Buoni propositi per il 2022: imparare l’inglese al primo posto per gli italiani

Con l’apertura del nuovo anno si torna a parlare di buoni propositi e sembra che per molti italiani le priorità siano cambiate nell’ultimo periodo. D’altronde, la pandemia ha sconvolto la vita di diverse persone, che si sono trovate all’improvviso senza lavoro e con la necessità di trovare un nuovo impiego in tempi rapidi. Forse è proprio per tale ragione che tra i buoni propositi di moltissimi italiani per questo 2022 troviamo una novità: imparare bene l’inglese.

Non è certo un segreto: nel nostro Paese sono ancora in diversi a non conoscere questa lingua, ormai utilizzata a livello internazionale e diventata fondamentale in tutti gli ambiti. Non stupisce, dunque, che sempre più persone avvertano la necessità di imparare l’inglese.

Perché conviene imparare l’inglese nel 2022

Come abbiamo accennato, imparare l’inglese nel 2022 è senz’altro un’ottima idea. Chi ancora non conosce bene questa lingua, infatti, rischia di trovarsi completamente tagliato fuori non solo dal mondo accademico, ma anche da quello lavorativo. Gli ultimi 2 anni sono stati complicati per molte famiglie: in tantissimi hanno perso il proprio impiego e adesso sono alla ricerca di un nuovo lavoro. La conoscenza della lingua inglese però è un requisito ormai fondamentale: viene richiesto da tutte le aziende e senza una certificazione o un attestato le proprie probabilità di essere assunti si riducono in modo vertiginoso.

Non solo, a voler imparare l’inglese sono anche coloro che desiderano da tempo fare carriera all’interno della propria azienda, così come chi vuole partecipare ad un concorso pubblico. La conoscenza di questa lingua è poi fondamentale per coloro che intendono trasferirsi all’estero ed ottenere il visto, così come per i ragazzi che vogliono frequentare una università al di fuori dei confini nazionali.

Insomma, imparare l’inglese nel 2022 è senza dubbio utile, addirittura indispensabile in moltissimi casi e contesti differenti.

Imparare l’inglese: dalle scuole di lingue ai corsi online

Al giorno d’oggi per imparare l’inglese esistono diverse possibilità, ma rimane importante scegliere delle scuole che siano di alto livello, altrimenti si rischiano inutili perdite di tempo e di denaro. Tra gli istituti più consigliati in Italia troviamo MYES, che non a caso ha aperto sedi in tutte le principali città. Dalla scuola di inglese a Piacenza a quella di Roma, di Milano e via dicendo, My English School rimane la realtà più apprezzata in Italia, anche perché offre la possibilità di seguire le lezioni sia in presenza che online.

Ogni studente può scegliere il corso più adatto alle proprie esigenze: da quello specifico per chi desidera ottenere una certificazione di lingua, a quello di Business English appositamente pensato per coloro che devono perfezionare l’inglese a livello professionale. Tutte le lezioni sono tenute da docenti madrelingua certificati e si possono scegliere gli orari che si preferiscono, in modo da conciliare al meglio lavoro, vita privata e studio.

Imparare l’inglese oggi è dunque semplice: basta affidarsi alla scuola giusta per ottenere risultati reali in breve tempo.