Sanremo 2022, “Duecentomila ore”: il significato della canzone di Ana Mena

La bellissima cantante spagnola debutta sul palco dell’Ariston con un brano perfettamente nelle sue corde. Scopriamo il suo brano.

Ana Mena è al suo esordio Sanremese. La splendida cantante spagnola è conosciutissima in Italia soprattutto grazie alle hit estive che da anni interpreta nel nostro paese.

sanremo 2022 ana mena
Ana Mena (screenshot Instagram)

L’artista spagnola è stata al centro delle polemiche soprattutto mosse da chi vorrebbe vedere sul palco dell’Ariston un’interprete nata nel nostro Paese trattandosi del Festival della musica italiana.

Ma Ana Mena spende parole bellissime nei confronti del Festival: “A casa mia esiste un grande legame con Sanremo. Mia madre mi ha trasmesso il flamenco, mio padre l’affetto per la musica italiana. Ho ascoltato le canzoni di Mina, Ricchi e Poveri e tanti altri artisti. Sanremo lo seguo da tanto tempo. Onestamente ci provo da due anni, per fortuna quest’anno è stata scelta una nostra canzone e speriamo che piaccia”.

Testo e significato di “Duecentomila ore”

Ana Mena Sanremo 2022
Ana Mena (screenshot Instagram)

La canzone ”Duecentomila ore” è stata scritta da Rocco Hunt, artista con il quale ha collaborato negli ultimi due anni.

Si tratta di un pezzo dalle sonorità latino americane che si sposano benissimo con i ritmi dance e un’impronta folk e popolare data da una fisarmonica.

Insomma il suo pezzo è tutto da ballare, così come la stessa Ana Mena ci ha abituati con le sue hit.

Tuttavia la splendida cantante spagnola vuole far arrivare al pubblico anche qualcos’altro: “Una canzone d’amore che spero possa emozionare”.

TESTO: “DUECENTOMILA ORE”

Sola io ti aspetterò
A cena da sola
In mezzo al fumo di mille parole
Di canzoni che non hanno età
Sulla pelle il tuo sapore
Non si muove
Siamo bravi a continuare
A farci male
lo che non cercavo un ragazzo di strada
Poi mi hai distratta
Vendendomi un’altra bugia
Quando la notte arriva
M’ama non m’ama un fiore
America Latina
Un Cuba libre amore
Quando la notte arriva
Duecentomila ore
Amarsi un’ora prima
E dopo lasciarsi andar
È un’altra sera
Che se n’è andata
È questa attesa
Che è disperata
È l’aria fredda
Di una giornata
Così di fretta
Dimenticata
Quando la notte arriva
M’ama non m’ama un fiore
America Latina
Un Cuba libre amore
Quando la notte arriva
Duecentomila ore
Amarsi un’ora prima
E dopo lasciarsi andar
Quando la notte arriva
Duecentomila ore
Amarsi un’ora prima
E dopo lasciarsi andar