Bollettino del 26 febbraio: i dati della pandemia di oggi in Italia

Il Ministero della Salute, oggi sabato 26 febbraio, ha reso noto il bollettino della pandemia da Covid in Italia.

Aggiornamento bollettino Ministero della Salute 26 febbraio
Covid test (Foto Pixabay.com)

I casi riguardanti la pandemia da Covid in Italia sono stati resi noti attraverso tabella sanitaria dal Ministero della Salute. Oggi, come riporta quest’ultima, il dato delle persone risultate positive al virus dall’inizio dell’emergenza è aumentato a 12.732.680 con un incremento di 38.375 casi. Sono in calo i soggetti attualmente positivi che ad oggi sono pari a 1.140.692 (-35.232). Diminuiscono anche i ricoveri in terapia intensiva (-36). Ad oggi sono 763 pazienti ricoverati. Il dato dei guariti è arrivato a 11.437.706 con un incremento di 74.516 unità. Purtroppo è in aumento ancora il bilancio dei decessi con 210 decessi nelle ultime 24 ore che raggiungono il totale di 154.416.

Ministero della Salute: i numeri del Coronavirus in Italia nella giornata di venerdì 25 febbraio

Aggiornamento bollettino Ministero della Salute 26 febbraio
Covid test (Foto Pixabay.com)

Il Ministero della Salute nella giornata di ieri ha pubblicato i numeri sulla pandemia da Covid-19 in Italia. Il dato dei contagi complessivi è aumentato a 12.693.320 con un incremento di 40.948 casi. Tra questi, 1.175.924 sono gli attualmente positivi, vale a dire in calo di 23.304 rispetto alla giornata di giovedì. Il dato dei pazienti in terapia intensiva invece è di 799 (-40). Quello dei guariti è aumentato a 11.363.190 (+65.180). Inoltre il bollettino ha registrato che i decessi hanno avuto un incremento di 193 morti, per un totale di 154.206.

Bollettino Protezione Civile, l’aggiornamento sui numeri del Coronavirus di giovedì 24 febbraio

Anche nella giornata di giovedì, il Ministero della Salute ha reso noti i numeri sulla pandemia da Covid-19 in Italia. In aumento i casi di contagio nel nostro Paese, pari a 12.651.251. Di questi, attualmente positivi erano 1.199.228.

Diminuivano le persone ricoverate nelle terapie intensive, per un totale di 839. Il dato relativo ai guariti aveva toccato le 11.298.010 unità. Infine cresceva purtroppo anche il bilancio relativo ai decessi, il cui totale era di 154.013 vittime.