Se ami il caffè con la moka, occhio a commettere questi errori. Sono fatali per la riuscita della bevanda

Il caffè è una cosa seria, specie se preparato con la moka. Attenzione a non commettere questi errori fatali per la riuscita della bevanda. 

La maggior parte degli italiani ama il caffè, possiamo considerare questa bevanda dal gusto intenso e dal profumo inebriante come un vero e proprio momento di stop, di relax dal mondo, di pausa. Il caffè è un momento di riconciliazione con se stessi ma anche con gli altri. Abbiamo detto e sentito spesso la famosissima frase: “ci vediamo per un caffè”.

Caffè macchiato tazza bianca
Caffè – Pixabay

Ecco il caffè è un momento speciale da vivere intensamente. Negli anni il caffè si è evoluto, ha assecondato gusti e sapori differenti così come le esigenze. C’è chi lo preferisce ristretto, chi lungo, chi macchiato, chi corretto, chi come al bar e chi come a casa. Abbiamo visto l’evoluzione del caffè data anche dal procedimento di preparazione, c’è chi lo prepara in capsula, chi in cialda e chi è rimasto fedele alla moka.

Se vuoi bere un caffè a regola d’arte, non commettere mai questi errori

Moka caffè fumante
Moka – Pixabay

Su come lavare la moka esistono due scuole di pensiero, una appartiene ad una credenza popolare, ovvero che la stessa non debba essere lavata ma solo sciacquata sotto l’acqua. Così facendo l’aroma del caffè sarà sempre presente ed un eventuale detersivo troppo aggressivo non intacchi il duro lavoro conquistato nel tempo. Un’altra scuola di pensiero invece crede che la moka debba essere lavata come un normalissimo utensile da cucina. Ma dov’è la verità?

La verità come sempre sta nel mezzo, non lavare mai la moka vuol dire rischiare di bruciare il caffè per i residui che possono accumularsi tra la guarnizione e le altre sezioni. Stessa cosa per il sapore, le incrostazioni cambieranno il sapore del caffè che risulterà alterato e poco piacevole.

Contestualmente è sbagliato utilizzare prodotti aggressivi che allo stesso modo potrebbero danneggiare la moka, sia per l’erosione ma anche per il gusto sgradevole. Quindi che si fa? Naturalmente la moka si pulisce, basterà immergerla in acqua calda (ovviamente smontata) aggiungere un cucchiaino di bicarbonato con qualche goccia di aceto. 

Lasciare in ammollo per 10 minuti e con una spugnetta strofinare ovunque, grazie a questi rimedi naturali la vostra moka sarà sempre perfetta ed il caffè avrà un gusto davvero unico. Provare per credere.