Guerra Ucraina, sale il numero di vittime civili: molti sono bambini

Sale il numero delle vittime in Ucraina: i morti tra i civili sono numerosissimi, tra cui anche bambini, e le bombe continuano a colpire le città.

Continuano a piovere bombe dal cielo ucraino. La Russia non allenta i suoi attacchi ed a farne le spese sono civili innocenti. Purtroppo il quadro sta precipitando ed il numero delle vittime sale esponenzialmente di giorno in giorno, tra queste numerosi i bambini.

Guerra Ucraina vittime civili bambini
Chernihiv, edifici distrutti dai bombardamenti (Ansa)

Secondo quanto riferito dalle autorità ucraine, precisamente dal procuratore generale, il bilancio ad oggi si attesterebbe a 90 decessi e oltre 100 i piccoli rimasti feriti dall’inizio della guerra. Le scuole bersagliate, inoltre, sarebbero state 379 di cui 59 praticamente demolite.

Guerra Ucraina, sale il numero delle vittime: numerosi i bambini deceduti

Guerra Ucraina vittime civili bambini morti
(Ansa)

Raccapriccianti le immagini che giungono dall’Ucraina. Macerie e cadaveri riempiono le strade delle città maggiormente prese di mira dalle truppe del Cremlino. Una foto di tali orrori, in particolare, ha fatto il giro del mondo. Si tratta di una donna in gravidanza, trasportata in barella, che abbraccia il suo ventre insanguinato dopo che l’ospedale pediatrico di Mariupol, in cui si trovava, è stato bombardato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Guerra Ucraina, Anonymous attacca le stampanti militari russe per lanciare un messaggio

Purtroppo, quella donna non ce l’ha fatta così come il suo bambino. Purtroppo per lei ogni tentativo di soccorso è risultato vano. Si tratta di altre due anime innocenti che in questo conflitto hanno pagato il prezzo più alto. Sempre a seguito di quegli stessi bombardamenti, qualche giorno fa aveva perso la vita un bimbo di 18 mesi.

A Mariupol la situazione è totalmente precipitata, ogni tentativo di attivare corridoi umanitari falliti. I cittadini provano a scappare, ma i bombardamenti sono incessanti. I jet militari planano senza soluzione di continuità e gli ordigni esplodono senza lasciare tregua. Ormai la città è al buio, negli ospedali i medici lavorano con la luce dei cellulari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Guerra Ucraina, proseguono i bombardamenti: atteso nuovo round di negoziati

Dall’inizio della guerra è uno dei centri che avrebbe pagato il prezzo più alto in termini di vite umane. Purtroppo si conterebbero almeno 2.500 decessi dovuti ai bombardamenti. Dato trasmesso dal consigliere presidenziale ucraino Oleksiy Arestovych – riporta La Stampa– il quale ha spiegato come i numeri provengano dall’amministrazione locale.

Arestovych avrebbe aggiunto, inoltre, che Mosca starebbe impedendo l’approvvigionamento dei civili avendo accerchiato la città. Nessuno riesce a lasciare il perimetro e la popolazione è ormai allo stremo delle forze.

Impostazioni privacy