Bolletta di luce e gas troppo alta? 6 trucchi per risparmiare in maniera semplice ed intelligente

Non basta aderire a dei piani tariffari agevolati o all’offerta più conveniente sul mercato, servono alcuni piccoli accorgimenti quotidiani.

Il periodo non è dei migliori e a risentirne maggiormente è il nostro portafoglio sempre più vuoto e dilaniato da spese eccessive soprattutto per i pagamenti delle bollette di luce e gas che stanno arrivando in questo periodo.

Come risparmiare costi bollette luce gas
Gas casalingo (Pexels)

Un vero e proprio massacro che però potrebbe essere limitato nei danni se accompagnato da alcuni piccoli accorgimenti da adottare nel nostro quotidiano. Ricordate che non basta infatti aderire alle migliori e più convenienti offerte sul mercato oppure tariffe agevolate. La situazione cambia di poco, quindi ecco alcuni consigli preziosi da usare in casa o in ufficio per risparmiare in modo considerevole.

6 accorgimenti per risparmiare sulla bolletta

Come risparmiare costi bollette luce gas
Risparmiare in bolletta (Pexels)

1) Usa in modo intelligente gli elettrodomestici

Non tutti gli elettrodomestici consumano allo stesso modo, ad esempio il forno, la lavatrice e la lavastoviglie sono quelli che più alzano i prezzi delle bollette a fine mese. Cercate sempre di usarli a pieno carico ed in modalità “eco”, assicuratevi inoltre che vengano svolti controlli periodici per garantirne l’efficienza massima.

Meglio inoltre cercare di usarli ad ore prestabilite, preferibilmente quelle serali, in corrispondenza del proprio piano energetico tariffario per limitare i consumi.

2) Limitare la funzione stand-by

Sono moltissimi gli elettrodomestici che teniamo sempre attaccati alla spina della corrente, come pc, spazzolino elettrico oppure caricatore del cellulare. Presi singolarmente non fanno grande differenza nel totale ma sul lungo periodo si sommano ad uno spreco di corrente non indifferente. Metterteli in carica solo all’occorrenza e spegnete le luci nella casa non necessarie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Primark, offerte di lavoro in tutta Italia. Imperdibile occasione: come presentare domanda

3) La classe energetica conta

Se si vuole risparmiare sul lungo periodo in bolletta meglio scegliere elettrodomestici che hanno una classe energetica alta, la maggiore al momento sul mercato è la A+++. Consumi più bassi e minore rischio di guasti del mezzo, della serie che a volte risparmiare all’inizio non paga in termini di risparmio complessivo.

4) Usare le lampadine a risparmio energetico

L’impianto di illuminazione di una casa equivale al 10-12% del prezzo complessivo in bolletta. Avete mai pensato di cambiare le vostre vecchie lampadine e sostituirle con quelle LED? Queste sono più costose di quelle di vecchia generazione ma permettono infatti di risparmiare circa il 90% e circa il 70% rispetto alle fluorescenti a basso consumo.

5) Usare scrupolosamente il gas in cucina

Anche il gas costa sempre di più e quindi come fare a risparmiare anche in quella direzione? La soluzione è quella di non accendere il forno se semi vuoto e di alternarlo in questi casi al fornetto elettrico oppure iniziare ad usare la pentola a pressione che velocizzare i tempi di cottura. Sapete che cuocere le patate sulla pentola normale impiega circa 50-60 minuti mentre con quest’ultima appena 20? Non male.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Bonus viaggi: Digitour, come funziona e come richiederlo

6) Conosci la tariffa residenti?

Non molti lo sanno ma se si vive in una casa e si ha già attivato un’offerta luce si può usufruire anche di quella per il gas con la tariffa residenti. Controlla subito all’interno della bolletta luce e gas nella sezione “Dati di Fornitura” e contatta il tuo fornitore per avere maggiori delucidazioni in merito.