Ragazza di 22 anni precipita dal balcone e muore: era al quinto mese di gravidanza

Ieri pomeriggio una ragazza di 22 anni incinta si è tolta la vita gettandosi dal balcone della sua casa di Brugherio (Monza e Brianza). Si indaga sulle cause del gesto.

Dramma nel pomeriggio di ieri a Brugherio (Monza e Brianza). Una ragazza di 22 anni, al quinto mese di gravidanza, è morta dopo essersi lanciata dal balcone della sua abitazione, un appartamento al secondo piano di un palazzo.

Brugherio ragazza incinta precipita balcone morta
(Ansa)

Nulla da fare all’arrivo dei soccorsi per la giovane, che avrebbe perso la vita sul colpo. Sul caso stanno indagando i carabinieri ai quali alcuni testimoni avrebbero raccontato di una lite molto accesa in casa della 22enne prima della tragedia.

Brugherio, ragazza di 22 anni incinta si getta dal balcone di casa: in corso le indagini sul caso

Brugherio ragazza incinta precipita balcone morta
(Angelo D’Amico – Adobe Stock)

Choc a Brugherio, centro della provincia di Monza e della Brianza, dove nel pomeriggio di ieri, lunedì 27 giugno, una ragazza si è tolta la vita. Si tratta di una 22enne di origini egiziane che pare fosse incinta di cinque mesi.

La giovane, scrivono i colleghi de Il Giorno, si è gettata nel vuoto dal balcone del suo appartamento, al secondo piano del complesso edilizio Edilnord dove viveva con il compagno. Un volo di circa dieci metri in seguito al quale la 22enne è finita nel corsello dei box condominiali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ex sindaco ucciso nel giardino della sua abitazione: l’allarme lanciato dai vicini

Lanciato l’allarme, sul luogo del drammatico episodio sono arrivati i soccorsi del 118 ed i carabinieri. Per la ragazza era ormai troppo tardi: i medici non hanno potuto far altro che appurarne il decesso, sopraggiunto sul colpo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Uccisa ad Haiti suor Luisa Dell’Orto. Il cordoglio del Papa e della Farnesina

I militari dell’Arma si sono, invece, occupati dei rilievi scientifici per determinare quanto accaduto. Alcuni testimoni, riferisce Il Giorno, avrebbero raccontato agli investigatori di aver sentito delle urla provenire dall’appartamento poco prima che la giovane si gettasse nel vuoto. Si sta ora cercando di capire se il gesto possa essere avvenuto dopo un eventuale litigio. In tal senso, nelle prossime ore, verranno sentiti i parenti della ragazza e quelli del convivente.