Ex sindaco trovato morto nel giardino della sua abitazione: l’allarme lanciato dai vicini

L’ex sindaco di Corte Palasio, in provincia di Lodi, è stato trovato morto ieri sera all’interno del giardino della sua abitazione. Indagini in corso.

Tragedia a Corte Palasio, in provincia di Lodi, dove ieri sera l’ex sindaco, un 57enne, è stato trovato privo di vita nel giardino della sua abitazione. L’allarme è scattato quando alcuni vicini di casa hanno sentito delle urla provenire dal giardino e si sono precipitati sul posto per capire se fosse successo qualcosa.

Corte Palasio ucciso coltellate giardino ex sindaco
(Ansa)

Qui la drammatica scoperta: il corpo del 57enne riverso al suolo ormai esanime. Presso l’abitazione sono arrivati i soccorsi ed i carabinieri. Ora si sta indagando per chiarire i contorni della vicenda.

Corte Palasio, l’ex sindaco Repanati trovato morto nel giardino di casa: aveva dei tagli alla gola

Corte Palasio ucciso ex sindaco Pierangelo Repanati
(Stefan Wolny – Adobe Stock)

Pierangelo Repanati, giornalista professionista 57enne ed ex sindaco di Corte Palasio, comune in provincia di Lodi, è stato trovato morto con due tagli alla gola. La drammatica scoperta ieri sera, lunedì 27 giugno, nel giardino della sua abitazione di Corte Palasio.

Alcuni vicini di casa dell’ex primo cittadino, rimasto in carica dal 2004 al 2009, avrebbero sentito delle urla provenire dal giardino e qualcuno si è recato sul posto per capire cosa stesse accadendo. Una volta entrati, però, riporta la redazione di Repubblica, hanno trovato il corpo senza vita di Repanati riverso vicino alla porta di casa. Accanto alcuni vetri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Uccisa ad Haiti suor Luisa Dell’Orto. Il cordoglio del Papa e della Farnesina

Dopo la segnalazione, sono arrivati i soccorsi e le pattuglie dei carabinieri. Per il 57enne, però, era ormai troppo tardi. Constatato il decesso, sono scattate le indagini dei militari dell’Arma che ora dovranno ricostruire il giallo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Violento scontro tra auto e scooter ad un incrocio: donna perde la vita

Secondo una primissima ricostruzione, riferisce Repubblica, Repanati, che viveva da solo, potrebbe essere rimasto vittima di un incidente domestico: forse inciampando, mentre annaffiava le piante, avrebbe sfondato una vetrata tagliandosi. In un primo momento si era pensato ad un delitto, ma ora l’ipotesi più accreditata sarebbe quella di una tragica fatalità. A confermarlo sarà l’esame autoptico sulla salma.