Pamela Prati, dall’esordio ad oggi: “L’incontro che cambiato la mia vita” | INTERVISTA

Intervista esclusiva a Pamela Prati, soubrette e showgirl che ha fatto la storia del Bagaglino: cosa ha rivelato a Yeslife

pamela prati intervista
Pamela Prati (Instagram) yeslife.it

Fotomodella e attrice, soubrette e showgirl, Pamela Prati debutta tra gli anni settanta e ottanta per poi diventare nota a partire dal 1987, quando grazie a Pier Francesco Pingitore ottiene il ruolo di primadonna in diversi spettacoli teatrali e televisivi della compagnia del Bagaglino.

Bellezza, classe ed eleganza non le sono mai mancate, un pizzico di follia l’ha resa una donna unica e inimitabile ed oggi è qui con noi a raccontare la sua storia privata e professionale, che, tra alti e bassi, le ha fatto raggiungere il successo.

pamela prati intervista
Pamela Prati (Instagram)

Chi è Pamela Prati per gli italiani?

Dovresti chiederlo a loro. Scherzi a parte mi sento fortunata a poter usare più di una definizione: c’è chi mi vede come una diva, chi come un’amica, o come una di famiglia. Lo capisco dall’affetto che la gente mi dimostra per strada, mi trattano come se mi conoscessero da sempre, perché un po’ è così.

Gli anni del Bagaglino l’hanno resa un simbolo per l’Italia, qual è il ricordo più bello di quel periodo e chi porterà sempre con lei?

Parlare di un solo ricordo sarebbe riduttivo, il Bagaglino è la mia famiglia, fa parte dei ricordi professionali e personali più belli in assoluto. Sicuramente porto con me gli incontri fortunati che hanno cambiato la mia vita come Pierfrancesco Pingitore, Oreste Lionello, Gabriella Ferri e tanti altri. Ricordo ancora durante il periodo natalizio tutta la compagnia si riuniva a casa di Oreste per la Vigilia di Natale, lo ripeto per me è famiglia.

Ma il suo esordio è avvenuto qualche anno prima come fotomodella, un aneddoto sulla sua prima esperienza?

Sa, lavoravo come commessa in un negozio a Via Frattina a Roma, di colpo mi trovai quello che sarebbe diventato il mio primo agente Alberto Tarallo e la grande Anita Ekberg che mi dicevano di essere sprecata per quel lavoro: di colpo come in una favola mi trovai a fare il mio primo provino da modella.

Qualche anno fa ha dichiarato di avere paura di volare, è riuscita a superare questa fobia?

Non riesco a volare perché soffro di claustrofobia, quindi cerco di non rinunciare soprattutto agli impegni di lavoro magari spostandomi in auto.

Eppure nella sfera professionale ha spiccato il volo più volte, qual è l’esperienza del cuore?

Come ho citato prima Il Bagaglino rimane per me il mio più grande amore. Ma in generale ho amato molto il teatro, sono stata la protagonista di molti tour teatrali che mi hanno permesso di calcare i palcoscenici dei teatri più storici italiani.

Sappiamo che ne ha passate tante, soprattutto negli ultimi anni dove è stata al centro del gossip per vari motivi, oggi è uscita da quel tunnel?

Quando sei un personaggio pubblico devi imparare a convivere con il gossip, ma non le nego che ad oggi mi fanno ancora male queste ormai famose “fake news”: non è carino leggere sul proprio conto notizie completamente inventate. Io per fortuna nella vita privata sono molto riservata quindi preferisco godermi i miei spazi con le persone che amo, senza presenziare a eventi mondani o altro.

La musica è stato un modo per rinascere?

La musica in ogni momento della mia vita è stata fondamentale, sia durante i successi che quando ho dovuto rimboccarmi le maniche. Ultimamente devo molto alla musica: le canzoni che scrivo e pubblico sono dei capitoli della mia vita.

Oggi dopo i tanti successi, le delusioni e tutto quello che la vita le ha riservato, cosa direbbe alla Pamela Prati dell’esordio?

Le direi di andare avanti per la sua strada, di non arrendersi, di credere sempre in se stessa e di non fidarsi di chi magari per invidia o altro cercherà di metterle i bastoni tra le ruote.

 Il suo più grande rimpianto?

A causa della mia paura di volare ho rinunciato a lavori molto importanti.

La rivedremo presto in tv, magari in qualche reality?

Essendo un artista spero di poter rivedere il mio pubblico in tv o a teatro.

pamela prati intervista
Pamela Prati (Instagram) YESLIFE.IT

Un saluto agli italiani

Stiamo cercando di superare degli anni difficili ma spero che con forza e ottimismo arrivino per tutti dei momenti migliori, vi abbraccio forte, Pamela.

BEATRICE MANOCCHIO