Chiara, la piccola uccisa dall’auto del padre: le urla tremende e il racconto dei vicini

Dramma in Veneto. Una bambina è stata involontariamente investita dal papà; per lei non c’è stato niente da fare “Non c’è consolazione alla perdita di una bimba di un anno e mezzo”
bambina uccisa involontariamente dal padre
foto da Pixabay
Un uomo ha involontariamente investito la figlia durate una manovra di retromarcia. Una svista che è costata la vita alla piccola Chiara, di appena un anno e mezzo e che ha messo in ginocchio un’intera famiglia, quella dei Battagin, residenti in una zona al confine tra Venezia e Padova. Il tragico incidente è avvenuto ieri, nella giornata di ferragosto verso le ore 11:20, appena fuori dalla loro abitazione.

Il tragico incidente e le richieste di aiuto

Mauro e Anna, i genitori della bimba, hanno immediatamente chiesto aiuto e disperati si sono rivolti anche ai vicini. “Urla tremende difficili da descrivere” riferiscono alcuni condomini, che hanno sentito le richieste di soccorso.
bambina uccisa involontariamente dal padre
foto da Pixabay
I medici e i paramedici giunti sul posto hanno tentato di rianimare la piccola in tutti i modi, ma le lesioni sono risultate troppo gravi. La bambina è deceduta purtroppo poco dopo. Chiara era la terza di tre figli: i due fratellini più grandi e la mamma hanno lasciato al momento la casa; l’indagine al momento è portata avanti dai carabinieri di Vigonovo e quelli di Chioggia.

“Urla tremende difficili da descrivere”. I tragici racconti dei vicini

Intanto, le testimonianze e i racconti dei vicini sono strazianti “Siamo tutti sconvolti. Una famiglia da sogno, sempre uniti. Il loro figlio più grande giocava con nostro nipote” dice una loro conoscente. “Il mio compagno ha sentito le urla strazianti. ‘Aiutatemi’, gridavano. Ma non pensavamo una tragedia del genere” aggiunte un’altra.
Anche lo zio, fratello della mamma di Chiara ha ricordato la bimba dicendo:
“Un piccolo angelo ci ha lasciato oggi per una terribile fatalità. Una tragedia per la quale è difficile trovare una parola di consolazione. Perché non c’è consolazione alla perdita di una bimba di un anno e mezzo”
bambina uccisa involontariamente dal padre
foto da Pixabay

Un fatto scioccante, davanti al quale si può solo restare increduli. Una svista di pochi secondi, che ha rovinato per sempre una famiglia.