Annegata nella vasca con 30 cm di acqua. Ipotesi omicidio colposo

E’ accaduto in un’azienda di stampa di plasticati. La giovane Giorgia Manenti è rimasta uccisa in una vasca semi vuota.

Una tragedia nell’azienda di famiglia. E’ accaduto ad una giovane 25 enne che lavorava nell’azienda che si occupa di creazione e produzione di packaging per make-up. Giorgia Manenti, è questo il nome della vittima di un incidente che ha destato numerosi sospetti. La ditta, la Mega Srl di Via Tasso a Tagliuno, in provincia di Bergamo è ora sotto indagine.

Giorgia Manenti annegata nella vasca dell'azienda di famiglia
Acqua (Foto Pixabay)

La ragazza che lavorava come assemblatrice nell’azienda della famiglia sarebbe stata trovata dal padre Omar annegata in una vasca dell’assemblaggio un cui lavorava. Il macchinario è una vasca d’acqua che al momento del ritrovamento del corpo era però semi vuota. Secondo quanto riporta Il Giorno la vasca conteneva 30 cm d’acqua. Giorgia aveva appena chiuso una telefonata con l’amica di sempre Beatrice, nel retro dell’azienda di famiglia dove lavorava.

La salma è ora riconsegnata alla famiglia per i funerali ma l’ipotesi di omicidio è in corso

Giorgia Manenti annegata nella vasca dell'azienda di famiglia
Carabinieri (Foto Pixabay)

A trovarla con la testa riversa nel contenitore di plastica dove la ragazza eseguiva il lavaggio dei pezzi stampati in plastica è stato il padre Omar. Inutili i tentativi di rianimare la figlia. La giovane, addetta allo stampaggio dei materiali, era parte integrante del lavoro di famiglia e lavorava nell’azienda tramandata da padre in figlio. Numerosi i messaggi di cordoglio dopo la scomparsa della giovane Giorgia Manenti. La vasca di plastica è ora sotto sequestro a seguito della disposizione dei Carabinieri della Stazione di Grumello del Monte. Sono in corso anche gli accertamenti dei tecnici dell’ATS di Bergamo.

Giorgia Manenti annegata nella vasca dell'azienda di famiglia
(Foto Pixabay)

Il pm nel frattempo ha disposto che la salma torni alla famiglia per la disposizione dei funerali che si sono tenuti in data odierna a Tagliuno, nella chiesa di San Pietro. Per la morte della giovane, è aperto un fascicolo e l’ipotesi di reato è omicidio colposo. Tuttavia, ad ora, non è stata disposta l’autopsia sul cadavere anche se non si esclude un ulteriore approfondimento sulla dinamica dell’incidente.

PEPPA PIG FINISCE IN CAMPAGNA ELETTORALE. QUESTA E LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO NEL TG DI YESLIFE. IL VIDEO