Prepararsi a diventare genitori

Diventare genitori è un’emozione unica e un’avventura davvero incredibile. Ovviamente, però, iniziare questo percorso vuol dire anche affrontare dubbi, incertezze e paure che sono assolutamente naturali quando si ha a che fare con una nuova vita e una forte responsabilità come quella per la gestione di un figlio.

Coronavirus

 

Tuttavia, è possibile affrontare al meglio questo magico momento e prepararsi a diventare genitori.

Parenting: istruzioni per l’uso

Oggi si parla tanto di parenting, un termine che indica il passaggio da genitori biologici a genitori “psicologici”, ovvero che sottolinea la capacità e l’impegno che la mamma e il papà devono affrontare con la nascita di un bimbo.

Si tratta di periodo davvero delicato nella vita di ognuno e della coppia che va affrontato con le sicurezze giuste: ecco perché molte persone decidono proprio in questo momento di sottoscrivere una assicurazione vita proprio in questo periodo.

Inoltre, per i genitori è importante non disperdere le energie e concentrarsi sulla propria routine quotidiana e sul bimbo che è in grembo o che è appena nato. Bisogna quindi distribuire i ruoli e le mansioni all’interno della coppia, senza però perdere questa dimensione che deve essere comunque una priorità. Non sono rare, infatti, le coppie che, pur essendo solide e affiatate, finiscono per vivere un periodo di crisi proprio alla nascita di un figlio.

Per evitare conflitti e per gestire al meglio l’educazione di un bambino è bene adottare uno stile genitoriale uniforme e condiviso da entrambi per favorire una crescita equilibrata e sana.

Organizzare gli spazi in casa

L’arrivo di un bimbo è una forte emozione, ma per affrontare al meglio la nuova nascita e per far sì che il piccolo possa avere uno spazio accogliente e confortevole dove sentirsi a proprio agio è importante organizzare gli spazi della propria casa. Se prima gli ambienti erano stati pensati per vivere in coppia, quando si è in tre è importante creare nuovi spazi da dedicare al bimbo, riservandogli una stanza e delle zone apposite, così da avere anche la giusta privacy.

In base all’età del bimbo, poi, bisognerà comprare i giusti arredi e accessori per garantire il massimo comfort, ma anche un elevato grado di sicurezza.

Affidarsi a uno psicologo

Anche se spesso c’è un po’ di diffidenza e di timore nell’andare da uno psicologo, farsi seguire da uno specialista quando si diventa genitori, e non solo per la prima volta, può essere davvero molto utile. Infatti, l’arrivo di un figlio può destabilizzare anche la coppia più affiatata e mettere in discussione i propri obiettivi di vita. Per fare in modo che questo momento sia davvero gioioso e felice, quindi, è importante fissare delle sedute da fare da soli o in compagnia del partner. Quando il bimbo cresce, poi, avere un supporto psicologico potrebbe essere utile anche per affrontare nuovi traguardi come la nascita di un fratellino, l’inserimento a scuola o un imprevisto.

Per la mamma in dolce attesa, poi, l’intervento dello psicologo può aiutare anche a gestire sensazioni di ansia, stress e, nel caso, depressione post-parto.