Annamaria Ascolese, uccisa dal marito vicebrigadiere: l’uomo si è poi suicidato con la stessa pistola d’ordinanza

Si tratta di un drammatico caso di omicidio-suicidio, il 18esimo del 2021, che ha visto la morte di due coniugi ormai allontanati da risentimenti profondi mai sanati.

Annamaria Ascolese morta 21 aprile 2021
Annamaria Ascolese (@trsteleirno.it) – YESLIFE.IT

Annamaria Ascolese aveva 49 anni ed era un’insegnante molto amata ed apprezzata presso la scuola dove insegnava, la ‘Anna Frank’ di Frattocchie sita nella frazione di Marino dove risiedeva con il marito vicebrigadiere dell’Arma, Antonio Boccia di 56 anni.

I due erano originari di Sarno, un piccolo comune della provincia di Salerno ma da diversi anni si erano trasferiti vicino la Capitale per lavoro.

Una vita all’apparenza tranquilla, lei vicino ai ragazzi, lui impiegato presso la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga. Una coppia ben voluta e apprezzata dalla comunità, che però ormai da diverso tempo non riusciva più ad essere complice, tanti i risentimenti nati e mai sanati.

Lei aveva anche spiegato al marito che pensava di chiedere il divorzio dopo 10 anni di matrimonio, un tarlo che nella mente di Boccia è diventato nel tempo insanabile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Elena Raluca Serban, uccisa con una profonda ferita alla gola: il killer è stato incastrato dalle telecamere di videosorveglianza

Annamaria Ascolese uccisa dal marito con la pistola d’ordinanza, nulla da fare per lei

Annamaria Ascolese uccisa dal marito brigadiere
Annamaria Ascolese con il marito Boccia (Facebook) – YESLIFE.IT

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Rossella Placati uccisa dal convivente dopo l’ennesima lite: venne trovata in casa con il cranio rotto

Dopo l’ennesima lite avvenuta nel pomeriggio del 16 aprile, il vicebrigadiere ha estratto la pistola d’ordinanza e l’ha rivolta verso la donna, infliggendole diversi colpi di proiettile.

Boccia ha poi rivolto la pistola verso se stesso e premuto il grilletto suicidandosi. A dare l’allarme i vicini della coppia che sentendo gli spari hanno chiamato subito le forze dell’ordine ed il 118.

I sanitari appena giunti sul posto hanno trovato Annamaria ancora viva, quindi il trasporto rapido in elisoccorso al vicino ospedale quartiere Gianicolense di Roma dove è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico per tamponare l’emorragia.

Polizia scientifica omicidio Annamaria Ascolese
Polizia scientifica a casa di Annamaria (@ilmamilio.it) – YESLIFE.IT

La donna però non ce l’ha fatta, troppo gravi le ferite inferte per poter sopravvivere e riabbracciare i suoi allievi. È spirata nella notte tra il 20 ed il 21 aprile 2021, nello sconforto generale di amici e colleghi.

 

RAVE A MODENA, LA POLIZIA SGOMBERA. QUESTA E LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO NEL TG DI YESLIFE