Coronavirus, reazioni in Vaticano: c’è un caso a rischio

Coronavirus Italia paziente zero centri massaggi cinesi
Coronavirus Italia (Getty Images)

Il coronvirus si è confermato essere letale per gli anziani. Per questo sono state adottate misure precauzionali per un possibile caso a rischio

Il direttore della Sala Stampa vaticana, Matteo Bruni, ha riferito della decisione di rimandare alcuni appuntamenti organizzati in luoghi chiusi e con presenza rilevante di pubblico. Nessun rinvio per l’udienza generale di mercoledì in Piazza S. Pietro. Per l’Oms il picco di contagi in Cina è stato raggiunto ma per il mondo resta un potenziale “rischio pandemia. Il personale sanitario vaticano, ha detto ancora Bruni, metterà in atto in caso di positività al Covid-19 – al momento non rilevato – “le procedure previste come da accordi con il Ministero della Salute italiano”. “La Direzione Sanità e Igiene dello Stato della Città del Vaticano – ha assicurato il portavoce della Santa Sede – è in costante contatto con la Regione Lazio e la Task Force del Ministero della Salute e seguirà e diffonderà eventuali raccomandazioni che le siano fornite”.

Un caso a rischio in Vaticano

Nella giornata di ieri è infatti arrivata la notizia della positività di un sacerdote di 43 anni. Immediatamente è scattata la chiusura della chiesa dove il prete aveva celebrato la messa, cioè quella di San Luigi dei Francesi a Roma. L’uomo è ora ricoverato in un Ospedale di Parigi dove si era recato per celebrare altre messe. Lo rende noto l’agenzia di stampa religiosa Sir che spiega: “Padre Alexandre Comte – questo il nome del sacerdote – era ritornato in Francia con la macchina, attraversando il Nord Italia. Ha soggiornato in pensione per alcuni giorni e ha celebrato solo due messe nella sua parrocchia parigina. Tanto è bastato però per chiudere la Chiesa romana da dove proveniva il sacerdote e la parrocchia parigina, Notre-Dame de la Croix, dove è arrivato. La Cei  ha mostrato piena collaborazione con le misure adottate dal governo italiano. Il coronvirus in questi giorni si è confermato essere più letale per gli anziani. Per questo motivo sono state adottate misure precauzionali per proteggere la salute del papa emerito Ratzinger, come descritto dal ‘Il Sismografo’. Il monastero Mater Ecclesiae sulla sommità del colle vaticano, residenza di Benedetto XVI, è infatti super controllato. Diverse le persone che quotidianamente si recano da lui.

Coronavirus Italia messaggio audio pediatra ospedale Sant'Orsola Bologna troppo rassicurante
Coronavirus Italia (Getty Images)

Leggi anche > Coronavirus, è positivo e scappa dall’ ospedale

di Marcello P