Coronavirus, i comportamenti irresponsabili che hanno un rischio enorme

Coronavirus, continuano i contagi. Rispettare i comportamenti servirà a fermare la Pandemia. Parla l’esperto Ricciardi dell’Oms

Coronavirus
(Getty Images)

Walter Ricciardi, membro italiano della direzione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e consulente del Ministero della Salute, ha spiegato in un’intervista rilasciata al programma  ‘I Lunatici’, in onda su Rai Radio 2, gli aggiornamenti del coronavirus, i comportamenti da rispettare per fermare il contagio e cosa significa davvero il rischio pandemia. “Ieri è stata una giornata drammatica. Abbiamo avuto 1.700 nuovi casi e tanti morti – ha affermato – “Avere numeri del genere vuol dire che l’infezione si sta muovendo, facilitata anche da alcuni comportamenti irresponsabili, come abbiamo visto negli ultimi giorni”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Coronavirus, l’esperto Merler: “C’è una cosa che preoccupa dei casi asintomatici”

Coronavirus, una malattia da non sottovalutare

Test del Coronavirus in 60 minuti grazie a Diasorin
Test di laboratorio_pixabay

Il Covid-19 non è da sottovalutare. Si può superare ma richiede tempo e spesso si trasforma in una condizione grave. “Meglio evitarla. E per evitarla bisogna stare a casa – ha sottolineato Ricciardi – Si muova solo chi ha dei motivi per farlo. Chi deve garantire servizi essenziali è autorizzato a muoversi, ma gli altri devono limitarsi. È l’unica cosa che può servire”. Le nuove disposizioni dell’ultimo decreto, in vigore dal 10 marzo, sono fondamentali per contrastare il contagio. Ed inoltre è importante ricordarsi di lavarsi spesso le mani e mantenere un metro di distanza gli uni dagli altri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Coronavirus, a Milano numeri da guerra in terapia intensiva”

Covid-19, tutti aspettano il vaccino

Niente panico, i ricercatori stanno lavorando per trovare una soluzione al virus. Israele, la Francia, la Germania, gli Usa si stanno cercando un vaccino che potrebbe salvare milioni di vite umane e bloccare una volta per tutte la malattia. Non bisogna spaventarsi, anche se siamo vicini ad una pandemia, bisogna attivarsi per ritardare altri effetti. Il caldo potrebbe essere un nostro alleato ma non è la risoluzione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Coronavirus, circa 20 prototipi di vaccino: il punto sui tempi

Coronavirus virologo Bassetti bambini contagio nonni
Coronavirus (Getty Images)