Covid-19, disinfezione hi-tech contro il contagio

Covid-19, disinfezione hi-tech contro il contagio. In arrivo negli ospedali delle zone rosse il robot che combatte il coronavirus

ospedale
coronavirus (foto dal web)

Non solo medici e infermieri. Anche i supertecnici che igienizzano gli ambienti dell’emergenza combattono giorno dopo giorno il virus. Disinfettano tutti i luoghi potenzialmente tossici come le camere d’ospedale, corridoi e ambulanze, eliminando virus, batteri, spore pericolose per l’uomo. Stiamo parlando delle squadre intervenute nell’ospedale di Codogno appena è scattato l’allarme che con metodi sofisticati hanno igienizzato tutto. Si tratta di un’azienda specializzata di Vimercate che quotidianamente prelustra gli ambienti da pulire in profondità. La squadra ha adottato un metodo efficace per la disinfezione. Per distruggere il virus è stato messo all’opera un robot, sistema di alta disinfezione denominato Microdefender, costituito da dispositivi medici registrati al ministero della Salute, che fa capo a Work In Progress Biomedical start-up innovativa di Vimercate (Monza-Brianza).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Covid-19, muore 27enne polacca. E’ la vittima più giovane

Covid-19, il robot contro il virus

Covid-19
virus (Vektor Kunst – Pixabay)

“Il robot con cui agiamo è un piccolo macchinario delle dimensioni di un trolley, che eroga un prodotto disinfettante in grado di liberare l’ambiente trattato da qualsiasi agente patogeno”. Spiega il dottor Marco Ravasi, responsabile dell’area tecnologie dell’azienda. Dopo Codogno, dove è iniziata la disinfezione fin dal principio dell’emergenza, l’azienda ha allargato la possibilità di utilizzare il robot anche a tutti gli ospedali invasi dai malati contagiati. Da Casalpusterlengo a Sant’Angelo Lodigiano e Lodi, fino a Parma, Bergamo e Brescia. “Da quando quel virus è sbarcato in Italia, i nostri interventi si sono moltiplicati per far fronte a una domanda che cresce ogni giorno a ritmi forsennati – afferma il direttore generale Massimo D’Anzuoni – Abbiamo messo la nostra esperienza al servizio della lotta al virus, e ne siamo orgogliosi. E non ci fermeremo fino a quando questa terribile epidemia non sarà debellata“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Coronavirus, muore una cassiera: chiude un supermercato

Coronavirus
Coronavirus Italia (Getty Images)