Sondaggi politici, numeri mai visti fino ad ora

C’è grande consenso nei sondaggi politici per il premier Giuseppe Conte che si attesta al 51% delle preferenze. Cala invece la Lega, mai così in basso, e sale il Pd

Sondaggi Politici
Conte in conferenza stampa – Screenshot da video

È uno sconvolgimento totale quello che appare nei nuovi sondaggi politici pubblicati dell’Istituto Ixè che nonostante il blocco consigliato dal Governo procede regolarmente nelle sue rilevazioni settimanali. Le intenzioni di voto degli italiani per le elezioni politiche si ribaltano e vengono presentate nella trasmissione CartaBianca condotta da Bianca Berlinguer su Rai 3.

Il gradimento per il premier Conte è massimo. Più della metà degli italiani lo appoggia trovando giuste le decisioni prese fino ad ora in piena emergenza da coronavirus. È così che il presidente del Consiglio incassa il 51% delle preferenze degli italiani secondo il sondaggio. La maggioranza degli italiani lo premia per il suo operato e per quello del suo Governo. Giudica positivamente le misure introdotte, soprattutto quelle arrivate nello scorso week end. Bene dunque per il popolo italiano la chiusura totale delle attività produttive non essenziali. Lo approvano, infatti, 9 cittadini su 10.

Un risultato mai così alto per il premier. Nello stesso tempo però gli italiani cominciano a capire che effettivamente l’emergenza coronavirus non è da sottovalutare e che non presto ne usciremo. Meno ottimismo dunque sulla durata della crisi. È solo 1 italiano su 5, infatti, che confida di uscirne entro il periodo pasquale. Per la metà dei cittadini, invece, non si vedrà la luce fino a giugno ed il 18% prospetta un prorogarsi dell’emergenza ancora più lunga.

Leggi anche > Covid-19, Conte alle zone più colpite: “Ancora presto per dire quando ne usciremo”

Sondaggi Politici, maglia nera per la Lega di Salvini

E se il premier Conte esce vincitore dai sondaggi dell’Istituto Ixè, Matteo Salvini ne esce con le ossa rotte. Un calo del genere il suo partito, la Lega non lo aveva visto da tempo.

Rispetto alla scorsa settimana, infatti, la Lega di Matteo Salvini avrebbe il 26,5% dei consensi. Non ci sono grosse differenze rispetto alla tornata precedente ma nello storico delle intenzioni di voto il numero è stupefacente. Il Carroccio ha ottenuto, infatti, il valore più basso da settembre 2019 ad oggi. Un passo indietro significativo dunque per Salvini.

Ad incalzarlo uno dei suo “grandi nemici” per eccellenza, il Pd. Il partito di Zingaretti infatti avanza con le preferenze nelle intenzioni di voto grazie al forte consenso verso il governo. Sale nella percentuale e arriva a quota 22,9%, un soffio dal 23% dei consensi che permette al Pd di ridurre drasticamente le distanze con la Lega. Ci sono infatti meno di 4 punti di stacco tra i due partiti.

Leggi anche > Covid-19, perché in Italia il modello cinese non è replicabile

Sondaggi politici
Matteo Salvini (Getty Images)