Protezione Civile, bollettino 6 maggio: guariti superano gli attualmente positivi

La Protezione civile, nella giornata di oggi mercoledì 6 maggio ha diramato il bollettino in merito ai numeri dell’epidemia da Covid-19 in Italia.

Coronavirus
(Getty Images)

Pubblicato il bollettino quotidiano del Dipartimento della Protezione Civile relativo all’epidemia da Covid-19 in Italia. I soggetti attualmente positivi ad oggi risultano 91.5286.939 in meno rispetto a ieri. Decrescita anche per quanto riguarda i pazienti ricoverati in terapia intensiva 1.333, con un decremento di 94 soggetti. Nelle ultime 24 si sono registrati purtroppo 369 decessi che hanno portato il bilancio complessivo a 29.684. I guariti sono, invece, 93.245, ossia 8.014 in più rispetto a ieri. Infine la Protezione Civile ha reso noto che il numero dei soggetti risultati positivi al virus dall’inizio dell’emergenza è salito a 214.457, con un incremento rispetto a ieri di 1.444 unità.

Bollettino Protezione Civile: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di martedì maggio

Coronavirus
(Getty Images)

Secondo i dati diffusi tramite bollettino nella giornata di ieri dalla Protezione Civile, le persone che complessivamente risultavano positive al virus erano 213.013, ossia 1.075 in più rispetto a lunedì. Ancora in calo, come ormai da giorni, gli attualmente positivi98.467. Si era aggravato, per, anche il bilancio delle vittime salito a 29.315. Infine ieri è stato reso noto che i soggetti guariti dal Covid-19 in Italia erano 85.231.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Protezione Civile, bollettino del 5 maggio: prosegue il calo degli attualmente positivi

Protezione Civile, l’aggiornamento sui numeri del Covid-19 di lunedì 4 maggio

Il Dipartimento della Protezione Civile nella giornata di lunedì ha diffuso come di consueto il bollettino relativo all’epidemia da Covid-19. I soggetti complessivamente risultati positivi al virus erano 211.938. Scesi gli attualmente positivi che lunedì erano 99.980. Nuova decrescita per quanto riguardava anche i pazienti ricoverati in terapia intensiva. Per quanto riguarda i decessi, il bilancio era salito a 29.079. Aumentato anche il numero dei soggetti guariti dal Covid-19 che erano lunedì 82.879.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Protezione Civile, il bollettino 4 maggio: attualmente positivi sotto i 100mila

Le diverse opinioni di tutti i più noti virologi italiani sull’epidemia

Non sono unanimi le opinioni dei virologi in merito all’attuale situazione dell’epidemia ed a quello che sarà il futuro più prossimo. Le considerazioni degli esperti più illustri differiscono, talvolta sono opinioni diametralmente opposte. C’è chi afferma che ormai il peggio è passato, che il virus è agli sgoccioli. Di converso vi è chi ritiene che si è ancora lontani dall’aver risolto il problema.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Le diverse opinioni di tutti i più noti virologi italiani sull’epidemia

Plasmaterapia tenuta nascosta, la nuova teoria sui social: l’esperto fa chiarezza

Quello della plasmaterapia, il trattamento attraverso l’infusione di plasma proveniente da pazienti guariti contro il Covid-19, è divenuto negli ultimi giorni un caso sui social e su WhatsApp. Su questi ultimi starebbe girando una “teoria del complotto” secondo la quale questo trattamento, utilizzato in via sperimentale in alcuni ospedali italiani, sarebbe stato tenuto nascosto. In merito è intervenuto con un lungo post su Facebook, Enrico Bucci, ricercatore in Biochimica e biologia molecolare e professore alla Temple University di Philadelphia che ha smontato questa teoria.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Plasmaterapia tenuta nascosta, la nuova teoria sui social: l’esperto fa chiarezza

Il virologo Andrea Crisanti: “Vi dico quando sapremo se la Fase 2 ha funzionato”

Andrea Crisanti, consulente scientifico della Regione Veneto, è stato ospite della trasmissione Fuori dal Coro in onda su Rete 4.Intervistato dal padrone di casa Mario Giordano, l’esperto fidato del Governatore Zaia ha parlato prima della gestione della pandemia da parte dell’Organizzazione mondiale della Sanità e poi della fase 2. Quanto all’impatto che quest’ultima avrà ha invece dichiarato: “Il campanello d’allarme, in questo caso, ha una latenza di 8 giorni. È come se le rubassero in casa e la sirena d’allarme suonasse dopo 8 giorni e poi gli effetti negativi si prolungheranno per altre due settimane. Lo sapremo guardando i numeri dei casi e dei ricoveri. Uno degli aspetti più importanti è avere una chiarezza sui dati”. Sarà, dunque, questo il tempo da attendere per comprendere se la Fase 2 non avrà ripercussioni.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Il virologo Andrea Crisanti: “Vi dico quando sapremo se la Fase 2 ha funzionato”

Guarito dal virus in due giorni: la testimonianza di un paziente

Una drammatica testimonianza quella che arriva da Crema, comune in provincia di Cremona tra le più colpite dal Covid-19 in Italia. A parlare, in un’intervista rilasciata alla redazione de Il Giorno, è Beppe, un 65enne risultato positivo al coronavirus a marzo e guarito dopo essersi sottoposto alla plasmaterapia.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Guarito dal virus in due giorni: la testimonianza di un paziente

L’uomo racconta di aver sfiorato “la linea di non ritorno”, ma di essere poi riuscito a sconfiggere il virus in soli due giorni grazie al trattamento somministratogli dal dottor Giuseppe Dedonno.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.