Fase 2, Burioni invita alla massima prudenza: “Vi racconto di un’esperienza agghiacciante…”

Il virologo Roberto Burioni raccomanda prudenza in vista della ripresa delle attività quotidiane. “L’esperienza di un mio amico deve far riflettere

burioni fase
Burioni – Screenshot da video

Roberto Burioni non è nuovo per la sua esperienza nella branca medica della virologia. L’esperto vanta tanti gettoni di presenza nei talk show più visti in televisione. In questo periodo di Pandemia ha sempre voluto condividere con i telespettatori le sue lezioni sul comportamento del coronavirus.

Le raccomandazioni del divulgatore scientifico italiano hanno rappresentato un modello di riferimento da seguire prima di riversarsi in strada. “Sono favorevole alla riapertura del Paese per avviare l’economia, ma è necessario avere prudenza per evitare brusche ricadute” – chiosa Burioni in una delle ultime interviste rilasciate.

Anche con l’avvento della fase 2 della pandemia è necessario rispettare le regole e potenziare l’utilizzo di mascherine. Il distanziamento sociale resta una condizione di vita indispensabile soprattutto nell’ambito di nuove molteplici interazioni sociali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —–> Burioni da Fazio: “Ci sono speranze, vi spiego quali”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Burioni racconta di una recente e agghiacciante esperienza di un suo compagno

burioni fase
Roberto Burioni durante la trasmissione Che tempo che fa (screenshot)

L’esperto Roberto Burioni, ricercatore nel campo dello sviluppo di anticorpi monoclonali umani contro agenti infettivi sottolinea l’importanza del senso di responsabilità. “Si alla ripresa dunque ma ognuno rimanga padrone del proprio destino” – continua Burioni nel suo inedito discorso.

La divulgazione del messaggio sia esempio per tutti, come “l’esperienza capitata ad un mio amico dopo la riapertura parziale del 4 Maggio”. L’esperto in materia infettiva mette in guardia la popolazione italiana ricordando un mometo delicato toccato ad un suo amico.

Un piccolo gruppo di amici si era riunito a pranzo una decina di giorni fa. La riunione non è avvenuta in ottemperanza alle norme recitate dal decreto. Ed ecco che “uno dei miei amici ora si trova in fase di respirazione assistita, un altro è ricoverato in ospedale e altre cinque persone sono risultate positive ma sono in isolamento a casa”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —–> Fase 2, il virologo Burioni: “Pronti per la Fase 2? Non sono certo”

burioni fase
Roberto Burioni sulla situazione Covid 19 Italia Foto dal web

Potrebbe trattarsi di un caso asintomatico del Covid-19, ma questa esperienza sia da esempio per tutti per capire come sia importante rispettare ogni singolo dettaglio delle misure di contenimento della pandemia.