Quello che è concesso fare da oggi, 18 maggio

Con oggi, 18 maggio 2020, si torna alla vita (quasi) normale di prima del lockdown. Non è però ancora possibile fare “tutto”. Vediamo nel dettaglio cosa è concesso fare e cosa no.

Quello che è concesso fare da oggi, 18 maggio
Pubblico (foto Pixabay)

I parrucchieri e i centri estetici (con liste d’attesa) riaprono da oggi, 18 maggio. Invece i centri benessere no così come i centri termali, eccettuati quelli che rientrano nei livelli essenziali di assistenza.

Si potrà tornare in piscina dal 25 maggio anche se le Regioni potranno anticipare o posticipare le aperture. Sarà obbligatorio disinfettare sdraio, lettini e ombrelloni e sarà misurata la temperatura a tutti coloro che accedono. Anche qui come in altre realtà (tra cui le aree solarium) sarà limitata la “densità di affollamento”: 7 mq di superficie a persona.

Si potrà tornare al mare, negli stabilimenti balneari, nelle spiagge attrezzate e in quelle libere. Tuttavia, fra gli ombrelloni dovranno esserci almeno 10 metri quadrati e i lettini devono essere disinfettati.

Dal 15 giugno potranno tenersi spettacoli all’aperto, al cinema (anche se senza i pop corn e con posti a sedere pre-assegnati e distanziati), nelle sale da concerto, al cinema ma i posti a sedere saranno preassegnati e distanziati”.

Leggi anche —> Tutto quello che cambierà da lunedì 18 maggio

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Gli spostamenti consentiti rispettivamente dal 18 maggio e dal 3 giugno 2020

Quello che è concesso fare da oggi, 18 maggio
Isola del Giglio (foto Pixabay)

Dal 3 giugno sarà poi possibile spostarsi in Unione europea e in tutta l’area Schengen, UK, Andorra, Principato di Monaco, San Marino e Città del Vaticano.

Sarà invece possibile spostarsi verso gli altri paesi “per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. Resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.

Dal 3 giugno si potrà anche recarsi nelle altre regioni.

Leggi anche —> Vaccino Covid-19, dall’Inghilterra nuove speranze: i test fanno progressi

Quello che è concesso fare da oggi, 18 maggio
Mare cristallino (foto Pixabay)

Anche negli alberghi e nei B&B si applicheranno le stesse regole generali: distanziamento interpersonale di almeno un metro in tutte le aree comuni e obbligo di indossare la mascherina.