Coronavirus, il bollettino del 3 luglio: 15 nuovi decessi

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi venerdì 03 luglio, ha comunicato i numeri dell’epidemia da coronavirus in Italia.

Coronavirus bollettino
(Getty Images)

Aggiornato il bollettino sullo stato dell’epidemia da Covid-19 in Italia. Stando alla tabella diffusa dal Ministero della Salute, i casi di contagio complessivi nel nostro Paese salgono a 241.184, ossia 223 in più di ieri. Nuova decrescita per i soggetti attualmente positivi che ammontano ad oggi 14.884, con un decremento 176 unità. I pazienti ricoverati in terapia intensiva, stando alla tabella, scendono a 79, ossia 3 in meno rispetto alla giornata di ieri. Il numero delle persone guarite è giunto a 191.467, ossia 384 in più rispetto alla giornata di ieri. Infine, purtroppo, nuova crescita dei decessi con 15 morti nelle ultime 24 ore che portano il bilancio complessivo a 34.833.

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di giovedì 2 luglio

Coronavirus
(Getty Images)

Pubblicato ieri come di consueto il bollettino che aggiornava lo stato dell’epidemia da Covid-19 in Italia. Stando all’ultimo aggiornamento del Ministero della Salute, i casi di contagio complessivi salivano a 240.961 (+201). In calo, invece, i soggetti attualmente positivi ieri 15.060. Scendevano anche i pazienti ricoverati in terapia intensiva82 in totale. Il numero delle persone guarite era giunto a 191.083. Infine, purtroppo, nuova crescita dei decessi per un bilancio complessivo di 34.818 vittime.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Coronavirus, il bollettino del 2 luglio: 376 nuovi guariti

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di mercoledì 1 luglio

Sul sito del Ministero della Salute nella giornata di mercoledì è stata aggiornata la situazione in merito all’epidemia da coronavirus in Italia. Secondo la tabella sanitaria, il numero delle persone risultate positive al virus dall’inizio dell’emergenza era salito a 240.760. Ancora in calo i soggetti attualmente positivi che risultavano essere 15.225. Nuovo alleggerimento per i reparti di terapia intensiva, in cui erano ricoverati 87 pazienti. Le persone guarite salivano a 190.717. Purtroppo si aggravava ancora il bilancio dei decessi per un totale di 34.788 vittime. Il Ministero ha precisato nella nota che la Regione Marche aveva comunicato un ricalcolo sottraendo 4 decessi precedentemente segnalati, mentre la Puglia aveva eliminato un caso duplicato.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Coronavirus, bollettino dell’1 luglio: 182 nuovi casi di contagio

Due fratellini positivi al virus: chiusi un ristorante ed un centro estivo

Chiusi un centro estivo ed un ristorante di Roma dopo due nuovi casi di coronavirus nella Capitale. A risultare positivi al test, due fratellini, una ragazzina di 14 anni ed un bimbo di 5. La positività è emersa a seguito dei tamponi effettuati all’ospedale Bambino Gesù, dove la 14enne si era recata dopo essere stata male qualche giorno fa. Stando a quanto riferito dalla redazione de Il Messaggero, le autorità sanitarie dell’Asl Roma 2, all’esito del tampone, hanno disposto tutte le misure di sicurezza in via precauzionale.

In primo luogo disposta la chiusura del centro estivo che frequenta il bambino ed un ristorante, dove la 14enne nei giorni scorsi aveva preso parte ad una cena di classe con docenti e compagni. Sono stati anche disposti migliaia di tamponi per tutte le persone che potrebbero essere entrate in contatto con i due minori.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Due fratellini positivi al virus: chiusi un ristorante ed un centro estivo

Il professor Richeldi: “Un terzo dei guariti dal Covid-19 accusa disturbi inspiegabili”

Stiamo constatando che all’incirca un terzo dei soggetti che hanno avuto la polmonite da Covid-19 ha ancora un danno funzionale, ossia presentano un polmone non ancora completamente ripreso“. Queste le parole del presidente della Società italiana di pneumologia Luca Richeldi nel corso di un’intervista a Famiglia Cristiana. Richeldi, componente del Comitato tecnico-scientifico della Protezione civile per la gestione dell’emergenza, ha poi proseguito spiegando che non si è ancora a conoscenza se questo tipo di danni sia permanente e definitivo o se possa essere progressivo. Come non si sa se la problematica possa risolversi da solo o attraverso terapie specifiche. Dai segnali e dagli studi che arrivano dalla Cina, però, secondo lo pneumologo, si pensa che alcuni di questi danni possano essere permanenti.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Il professor Richeldi: “Un terzo dei guariti dal Covid-19 accusa disturbi inspiegabili”

USA | Covid Party, nuova moda spopola tra i giovani: chi si infetta vince del denaro

Il quadro epidemiologico americano è catastrofico. La California ha disposto un nuovo lockdown, in Texas il tasso di ospedalizzazione è altissimo ed in Alabama sta dilagando una folle ed incosciente moda. Organizzare party il cui scopo è quello di infettarsi con il Sars-Cov2: i Covid Party.

Un comportamento inqualificabile che non tiene conto della pericolosità del virus, delle vittime, del possibile collasso del sistema finanziario. Ciò in un contesto sociale particolarmente delicato, considerato che in USA continuano gli scontri e le proteste del movimento Black Live Matters.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> USA | Covid Party, nuova moda spopola tra i giovani: chi si infetta vince del denaro

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.