Papeete Beach, festa in spiaggia senza mascherine e distanziamento

Nel famoso stabilimento Papeete Beach di Milano Marittima è iniziata la stagione balneare: in un servizio de La Repubblica viene mostrata una certa refrattarietà alle norme di prevenzione anti-Covid.

Discoteca festa
(Getty Images)

L’attuale quadro epidemiologico è di certo migliorato rispetto all’inizio dell’emergenza. Lockdown, utilizzo di dispositivi di sicurezza nonché distanziamento sociale, pare abbiano dato i loro frutti. I contagio continuano, però, a registrarsi: il virus non è del tutto scomparso. È questo il motivo per il quale le autorità sanitarie continuano a professare la massima attenzione ed invitano i cittadini a non porre in essere comportamenti sconsiderati. Soprattutto per non vanificare gli sforzi di mesi.

Sono poche e semplici le regole da seguire, eppure alcuni si mostrano decisamente refrattari ad esse. Al Papeete Beach, uno degli stabilimenti balneari più famosi d’Italia, sito a Milano Marittima, La Repubblica ha ripreso delle immagini in cui questo tipo di comportamenti non sembrano essere stati rispettati.

Leggi anche —> Il Ministro Speranza: “Mascherine e distanziamento sino al vaccino”

Papeete Beach: video mostra balli e assembramenti

Il Papeete Beach non è solo uno stabilimento balneare. Con il passare degli anni il suo intrattenimento lo ha reso un brand, una discoteca famosissima, un luogo frequentato da personaggi famosi e di rilievo. Ultima presenza a far notizia fu quella di Matteo Salvini. Un’uscita quella dell’allora Ministro degli Interni che proprio non piacque al mondo istituzionale. L’immagine del Leader del Carroccio con un mojito in mano e cimentato in balli moderni, fece stizzire colleghi e cittadini.

Il Papeete oggi torna a far parlare di sé, purtroppo però non per l’attività svolta o per un evento di caratura internazionale. Il noto lido è stato oggetto di un reportage da parte della redazione de La Repubblica che ha filmato come gli avventori del lido non abbiano rispettato in occasione dell’aperitivo le norme anti-contagio.

Dalle immagini si vede che la maggior parte delle persone all’interno dello stabilimento non rispetta il distanziamento sociale, ne tantomeno indossa la mascherina. Ma c’è di più, il problema non sarebbe solo questo. Il Comune di Cervia, dove si trova la frazione di Milano Marittima avrebbe regolamentato con puntualità la stagione balneare. Nello specifico, in un’ordinanza balneare speciale ha rappresentato che: “Sono vietati gli intrattenimenti danzanti e gli eventi musicali di qualsiasi genere, con la sola eccezione di quelli esclusivamente di ‘ascolto’, con postazioni sedute che garantiscano il distanziamento interpersonale. E’ inoltre vietata qualsiasi forma di aggregazione che possa creare assembramenti (es: ballo, happy hours, degustazioni a buffet, etc.) con conseguente divieto di pubblicità in qualsiasi forma che promuova attività volte a favorire raggruppamenti e assembramenti“. Chiaro e conciso il Comune di Cervia.

Leggi anche —> Ministro Roberto Speranza: “Al vaglio l’ipotesi di Trattamenti Sanitari Obbligatori (TSO)”


Al Papeete, invece, rivedendo le immagini de La Repubblica, sembrerebbe sia accaduto l’esatto opposto. I ragazzi e le ragazze presenti erano quasi tutti senza mascherina, intenti a ballare senza rispettare il distanziamento sociale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.