Coronavirus, numeri dei contagi e dei decessi a livello globale in ascesa

In sole 24 ore nel mondo si sarebbero registrati più di 250mila contagi e ben 7.360 decessi: l’OMS invita a non abbassare la guardia.

Mappa Johns Hopkins University
Mappa Johns Hopkins University aggiornata al 19 luglio (Fonte Johns Hopkins University)

Numeri agghiaccianti quelli collegati alla pandemia: nelle ultime 24 ore, infatti, i casi positivi su tutto il pianeta sarebbero stati più di 250mila ed i decessi 7.360. Dati che riflettono quello che è l’attuale stato emergenziale descritto dall’Oms. I Paesi maggiormente colpiti restano USA e Brasile a cui seguono India e Sudafrica.

Leggi anche —> Coronavirus, il nuovo e terribile sintomo scoperto post autopsie

Pandemia, record di casi e decessi: quadro allarmante

donna positiva
(Getty Images)

Dati così drammatici non si registravano da oltre due mesi: i quasi 260mila contagi e i 7.360 decessi registratisi in un giorno hanno fatto salire il totale delle vittime dall’inizio dell’epidemia ad oggi a 602.138 mentre quello dei contagi a 14.290.546.

Covid-19 negli USA: Texas Paese più colpito

Stando ai dati riportati dalla Johns Hopkins University, gli USA rimangono in cima alla lista dei Paesi più colpiti con oltre 60mila contagi nelle ultime 24ore. Donald Trump conta, quindi, tra i suoi cittadini ben 3.698.209 casi totali. Quanto ai decessi il bilancio si è ulteriormente aggravato, per un complessivo si 139.960 morti, di cui 832 da ieri ad oggi.

Il Texas continua ad essere il più colpito dal Covid-19 con oltre 10mila casi registratisi tra il 18 ed il 19 luglio. Nello stato della West Coast il numero di vittime collegate all’infezione dal virus è giunto a 3.865 unità.

Ad un quadro già drammatico si aggiunge quello comunicato dalle autorità sanitarie locali che hanno reso noto la circostanza per cui 85 bambini, di poco meno di un anno, sono stati sottoposti a tampone e riscontrati positivi al Sars-Cov2

Messico, numeri drammatici

Anche in Messico la situazione starebbe precipitando, facendo attestare il Paese come quarto nella lista dei più contagiati dal virus. Stando alle ultime rilevazioni, sarebbero stati oltre 7mila i contagi in un solo giorno. Dato che incrementa il totale portandolo a 338.913.

Australia, le autorità locali prendono importante decisione

Attualmente in Australia la situazione epidemiologica sarebbe maggiormente sotto controllo. Come riporta la Johns Hopkins University, si sarebbe configurata la medesima situazione dell’Italia per cui la maggior concentrazione di casi si registra nelle metropoli.

Leggi anche —> Covid-19, l’Europa torna a tremare: Spagna e Romania preoccupano, i dati

giovane covid immunità
virus (Getty Images)

Per tale ragione le autorità di Melbourne, hanno stabilito che per contenere la diffusione del virus a far data dal 30 luglio sarà vigente l’obbligo di indossare le mascherine.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.