Roma, è guerra agli assembramenti tra multe e chiusure

San Lorenzo, guerra agli assembramenti: in 10 nei bar e nei minimarket, clienti multati e locali chiusi. Impegnati molti militari

calabria movida
Giovani e movida (foto dal web)

A Roma, e precisamente a quartiere della movida di San Lorenzo, è caccia agli assembramenti. Una lotta tra piazza dell’Immacolata e piazza dei Sanniti. E’ la zona dove tra piazze varie i ragazzi si incontrano e spesso si assembrano. Così 16 militari dell’arma dei carabinieri nelle ultime settimane hanno tenuto sotto controllo la zona per porre un freno agli assembramenti in vista degli ultimi focolai di contagio avvenuti nella Capitale. Non sono mancati anche provvedimenti e sanzioni. In totale sono state identificate 426 persone, di cui 28 sanzionate per il mancato distanziamento. Controllati 24 esercizi commerciali. Di questi ne sono stati chiusi 4 a causa del mancato rispetto delle norme anti contagio da coronavirus. Sono due minimarket e due bar ad aver ricevuto l’azione sanzionatoria dei militari. In uno dei minimarket sono stati identificati dieci clienti e tra questi sono stati sanzionati coloro che non rispettavano le norme anti-covid.

Leggi anche > Estate 2020, addio agli assorbenti

Roma, guerra agli assembramenti

calabria movida
(Getty Images)

“I controlli continueranno per tutta l’estate per garantire maggiore serenità e sicurezza a tutti, fruitori e residenti del quartiere”, hanno dichiarato dall’Arma dei carabinieri.“ Negli ultimi giorni c’era stato anche un lancio di una bottiglia verso un residente che aveva richiamato dei giovani assembrati in piazza. Inoltre, c’è stato l’episodio degli sputi alle maniglie in zona Trastevere e Testaccio. Per quanto riguarda il bollettino regionale del Lazio, oggi sono 885 i positivi al Covid-19.

Leggi anche > Influencer, nasce il sindacato di categoria

ragazzo suona Morricone Piazza Navona
Piazza Navona a Roma (Getty Images)

Di questi la maggior parte, ossia 701 sono in isolamento domiciliare. I ricoverati sono 184 di cui 9 in terapia intensiva. I decessi totali ammontano a  851 persone mentre il totale dei guariti è 6.714.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip e cronaca e spettacolo, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter