L’esperto consiglia come evitare i falsi chirurghi estetici

Falsi chirurghi: i consigli del dottor Francesco Madonna Terracina specialista in chirurgia plastica ed estetica a Roma: “Occhio al web”, avverte

Covid19 studio
Ospedale

Quello della chirurgia plastica è un movimento molto ampio e sempre in crescita. La società in cui si vive è sempre più attenta all’estetica, all’immagine, all’esaltazione dell’io, e questo giova ai chirurghi plastici che fanno grossi affari. Si parla di circa 300mila procedure all’anno di chirurgia nel nostro paese, numeri da capogiro. Gli interventi più richiesti sono l‘aumento del seno e la Liposuzione. Tra le richieste in crescita anche la rinoplastica, la Blefaroplastica, plastica delle palpebre, il lifting del volto o la addominoplastica. Questi ultimi due casi riguardano sia uomini che donne. Gli affari sono tanti e sul web non è difficile imbattersi in falsi chirurghi. La truffa è sempre dietro l’angolo sul web quando un business tira.

Leggi anche > Scarpe aperte, consigli per la cura dei piedi

Falsi chirurghi, la ricetta dell’esperto

ospedale coronavirus
(foto dal web)

In tal senso, ne ha parlato a Leggo un esperto che ha spiegato come individuare i falsi chirurghi ed evitare truffe. Il dottor Francesco Madonna Terracina, specialista in chirurgia plastica ed estetica a Roma che ha affermato che sono facili da trovare sul web falsi chirurghi estetici o medici senza specializzazione o con altro tipo di queste che si spacciano per professionisti della materia. “La legge italiana permette ad un medico abilitato di poter effettuare quasi tutte le discipline mediche e chirurgiche indipendentemente dalla specializzazione acquisita”. E’ tutto qui il nodo della vicenda. Basta essere medici per operare in un campo specifico pur senza averne la relativa specializzazione. Da qui il pericolo per l’utenza. Per capire se ci si trova dinanzi ad un esperto bisogna intanto verificare iscrizione all’ordine dei medici.

Leggi anche > Capelli, torna il taglio corto

fase 2
ospedale

Inoltre per essere certi di aver individuato una persona specializzata, è necessario che vi sia la dicitura Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica specificando anche L’Università Italiana dove si è conseguita la Specializzazione.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.