Malore in spiaggia | muore sotto gli occhi della moglie

Resta vittima di un improvviso malore in spiaggia e perde la vita così. Ad assistere a questo dramma la moglie ed anche altre persone.

malore in spiaggia
Un malore in spiaggia stronca un anziano di colpo Foto dal web

Una improvvisa tragedia avviene davanti ai bagnanti, con un malore in spiaggia che ha stroncato un uomo andato al mare per quella che sarebbe dovuta essere una tranquilla giornata di riposo. Il fatto è accaduto a Vecchiano nella mattinata di giovedì 30 luglio 2020. Vittima un anziano di 87 anni, che stava facendo il bagno con la moglie, compagna di una vita.

LEGGI ANCHE –> Obbliga il figliastro sordomuto ad un rapporto orale e diffonde il video

Di colpo l’uomo non si è sentito bene. Ha fatto qualche colpo di tosse e poi è svenuto, senza risvegliarsi più. C’erano pochi bagnanti alle 08:15, quando è successo il tutto. L’uomo è anche finito sott’acqua, venendo prontamente salvato dai bagnini presenti. Ad assistere a questa tragedia in un secondo momento anche uno dei suoi figli ed una nipote. Il personale del lido ha avvisato pure i vigili urbani e la polizia. Anche una eliambulanza è atterrata in spiaggia, ma purtroppo l’uomo vittima di questo malore in spiaggia era già deceduto.

LEGGI ANCHE –> Perde il controllo dell’auto e si schianta con un altro veicolo: muore insegnante 62enne

Malore in spiaggia, una tragedia divenuta inevitabile

Si apprende che era affetto da delle patologie cardiache. A stroncarlo un infarto, con la cosa che è parsa evidente, al punto che il magistrato di turno che aveva sequestrato il corpo, lo ha poi subito restituito alla famiglia per consentire a quest’ultima di allestire il funerale. Purtroppo non è la prima volta che si verifica qualcosa del genere. E nel corso di questa estate si riscontrano altri episodi simili in altre località di mare in Italia.

LEGGI ANCHE –> Schianto tra auto e furgone sulla provinciale: muore una donna, ferite le amiche

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter