Follie da Covid, ha la febbre e scappa per evitare il tampone

In hotel con la febbre alta, scappa per evitare il tampone per il Covid-19. E’ accaduto ad un turista a Palermo. Rintracciato dai carabinieri

spiaggia mare tramonto

Il coronavirus può anche generare scene da panico come quella accaduta a Palermo. Un turista, presentato in hotel con la febbre alta, ha pensato bene di scappare dall’albergo per evitare di ricevere il tampone e scoprire di avere il Covid-19. Il turista statunitense ha creato apprensione in città perchè è fuggito e non se ne conoscevano le condizioni sanitarie. Fortunatamente entro poche ore i carabinieri lo hanno rintracciato nei pressi del teatro Politeama e gli è stato sottoposto il tampone, che ha dato esito negativo. Sempre a Palermo ieri una ragazza si è presentata in ospedale, al Cervello, ed è risultata positiva al tampone da coronavirus. La ragazza lavora presso un negozio di animali e anche una sua collega è risultata positiva. Ora occorre tracciare tutti i contatti e si spera che non ne nasca un focolaio. Nel frattempo la ragazza si trova in isolamento domiciliare.

Leggi anche > Si getta a mare e muore

Covid, salgono i contagi anche in Sicilia

Lite in spiaggia
(foto dal web)

In Sicilia nelle ultime 24 ore sono 39 i casi in più, secondo quanto si legge nell’ultimo bollettino diramato dal ministero della Salute. La paura sta tornando ma del resto era naturale un aumento dei contagi per effetto della mobilità turistica. Le località di mare sono prese d’assalto, specie da turisti provenienti da regioni con più contagiati.

Leggi anche > Dopo il lockdown addio al reggiseno

Mascherine
Gary Strokes con le mascherine ritrovate sulla spiaggia di Sokos, Hong Kong, (foto: screenshot – Ocean Asia)

Poi ci sono i lavoratori dell’est, del Bangladesh, della Romania che vengono per lavorare ma arrivano da paesi dove il contagio è alto. La mobilità principalmente rende l’estate 2020 sensibile alla diffusione del contagio. Dopo il 15 sono auspicabili alcune nuove restrizioni.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter