Impugna un coltello e colpisce il compagno al petto: arrestata giovane donna

Una donna di 29 anni è stata arrestata a Vallebona, in provincia di Imperia, con l’accusa di tentato omicidio per aver colpito con un coltello il compagno.

ragazzi morti Carabinieri
Carabinieri (foto dal web)

Dramma nella notte a Vallebona, comune in provincia di Imperia, dove una donna di 29 anni ha tentato di uccidere il compagno. Secondo quanto trapelato sino ad ora, la 29enne, nella notte tra domenica e lunedì, al culmine di una lite, avrebbe impugnato un coltello da cucina ed avrebbe aggredito il convivente di 41 anni colpendolo al petto. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure all’uomo e lo hanno trasportato in ospedale. La responsabile del gesto è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.

Leggi anche —> Orrore in un’abitazione: donna ritrovata morta con una vistosa ferita alla testa

Imperia, donna 29enne accoltella il compagno: arrestata con l’accusa di tentato omicidio

Coronavirus
Ambulanza (foto dal web)

Ha impugnato un coltello ed ha colpito il proprio compagno in piena notte. È accaduto a Vallebona, piccolo comune di circa mille abitanti in provincia di Imperia, nella notte tra domenica 30 e lunedì 31 agosto. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, riportata dalla redazione Riviera24.it, una donna di 29 anni, al culmine di una lite, avrebbe sferrato una coltellata al petto al compagno 41enne all’interno di un’abitazione.

Sul posto è intervenuto il personale medico del 118 che ha soccorso l’uomo e lo ha trasportato presso l’ospedale di Borea di Sanremo, dove i medici hanno disposto, considerate le gravi condizioni, il trasferimento al San Martino di Genova. L’uomo, riferisce Riviera24.it, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico ed ora si trova ricoverato in prognosi riservata.

Intervenuti presso l’abitazione anche i carabinieri che hanno arrestato la 29enne con l’accusa di tentato omicidio. La donna è stata trasferita presso il carcere di Genova Pontedecimo.

Leggi anche —> Delitto patricida a Messina. Un testimone: “L’ha ucciso per questo motivo”

Leggi anche —> San Benedetto del Tronto, è giallo su un cadavere trovato in mare

Bambino morto esperimento maestre sconsigliato
Carabinieri (foto dal web)

Non è ancora chiaro il motivo che abbia spinto la giovane a commettere un gesto simile, circostanza su cui stanno indagando i militari dell’Arma che stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Le indagini condotte dai carabinieri sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Imperia.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.