Vite al Limite. James King, 333 kg, espulso due volte dal programma

Vite al Limite. La trasmissione in onda sul canale 31, Real Time, segue le vicende di pazienti patologicamente obesi. La storia di James

Vite al Limite
James King – Vite al Limite

Siamo abituati a vedere storie straordinarie raccontate attraverso le immagini del popolare programma tv Vite al Limite in cui pazienti obesi in forma patologica riescono a riprendere le redini della loro vita e a cambiare drasticamente le loro abitudini.

Questa volta non possiamo darvi la stessa buona notizia. La vicenda che stiamo per riportarvi riguarda un giovane uomo e di come lui stesso si sia ucciso con le sue mani, lentamente.

Si, perchè di questo si tratta, un lungo suicidio senza rendersi nemmeno conto di cosa si stia facendo.

James King, 46 anni, di Paducah, approda nella trasmissione My 600 lb life (titolo originale) nell’undicesima puntata della quinta stagione. Quando è apparso in tv per la prima volta pesava 333 kg, incapace di muoversi dal suo letto, è stato costretto a fare affidamento sui suoi figli e su sua moglie per chiedere aiuto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

È stato il padre a incoraggiarlo a chiedere aiuto al dottor Younan Nowzaradan, specializzato in chirurgia bariatrica. James King ha sottoscritto una seconda ipoteca sulla sua casa per viaggiare fino a Houston, Texas, per farsi curare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Romina Power rivelazione choc: “Ora vi racconto la verità del divorzio con Al Bano”

Vite al Limite. James King non ce l’ha fatta