Funerali Caivano, il messaggio straziante di Ciro alla fidanzata uccisa

Il cartellone del compagno è stato affisso allʼesterno della chiesa del Parco Verde di Caivano poco prima dei funerali di Maria Paola Gaglione

Funerali Caivano (foto dal web)
Funerali Caivano (foto dal web)

Correvamo soltanto verso la nostra libertà, o almeno credevamo di farlo. Verso la nostra piccola ma grande felicità. Ovunque sarai il mio cuore sarà lì con te. Ti amerò oltre le nuvole. Dal tuo grande amore Ciro“. Poco prima dell’inizio dei funerali di Maria Paola Gaglione è stato affisso all’esterno della chiesa del Parco Verde di Caivano in provincia di Napoli un cartellone inviato da Ciro Migliore, il compagno della giovane donna uccisa.

Maria Paola Gaglione ha smesso di vivere, nonostante la sua giovane età, per via del suo amore con Ciro, un trans non accettato dalla famiglia. La giovane, di soli 18 anni, è stata speronata dal fratello, Michele Antonio Gaglione di 25 anni.

LEGGI ANCHE -> 3500 km in bici per far conoscere la malattia del figlio

Ciro al momento è ricoverato in ospedale ad Acerra dopo l’incidente costato la vita alla fidanzata per il quale è in carcere con l’accusa di omicidio preterintenzionale il fratello della giovane. Sul manifesto esposto all’esterno della chiesa in cui oggi si sono svolti i funerali ci sono quattro foto dei due giovani insieme, un cuore con i loro nomi e un lungo messaggio d’addio.

Ciro Migliore non è stato presente ai funerali ma aveva espresso il desiderio di vedere la ragazza per l’ultima volta prima della celebrazione, così scortato dalla Polizia ha potuto vedere il feretro con la salma primo giungesse a Caivano.

I funerali di Maria Paola Gaglione a Caivano

Funerali Maria Paola Gaglione (foto dal web)
Funerali Maria Paola Gaglione (foto dal web)

Il funerale è stato celebrato da Don Maurizio Patriciello, parroco del Parco Verde di Caivano, il quale si è rivolto alla comunità con il messaggio di “fermare odio e violenza che montano nei comportamenti come sui social” e a “non alzare bandiere ideologiche”.

LEGGI ANCHE -> Usa, cade dalla giostra di un parco durante un controllo: muore ragazzo 21enne

Scusaci Paolè, ti chiediamo perdono per non essere stati capaci di custodire questa tua fragile e preziosissima vita. Sei passata in questo mondo come un fulmine e troppo presto per te è giunta la sera, una tragica, fulminea, terribile sera. Se la morte mettesse davvero la parola fine alla gioia della vita ci sarebbe di che disperarsi, ma noi siamo in una chiesa cristiana cattolica, la stessa dove sei stata battezzata da questo prete che sta celebrando il tuo funerale”, ha detto il sacerdote visibilmente commosso. “Oggi, secondo una logica umana, in questa chiesa siamo tante persone vive e una ragazza defunta in quella bara bianca. Ebbene, per i cristiani le cose non sanno così, davanti a Dio non esiste il regno dei vivi e il regno della morte, solo il regno di Dio“.

Funerali Maria Paola Gaglione (foto dal web)
Funerali Maria Paola Gaglione (foto dal web)

I genitori di Maria Paola hanno fatto affiggere un manifesto funebre nel quartiere che ospita la chiesa e lascia basiti il fatto che nella locandina ci sia anche il nome del fratello Michele Antonio Gaglione, attualmente in carcere “con l’aggravante di aver agito per motivi abietti o futili, non condividendo la relazione affettiva della sorella”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.