Tragedia nel Salernitano, muore 26enne travolta da un torrente

Desireè Quagliarella è morta travolta dalla furia dell’acqua del torrente Malnome che ieri l’ha colta di sorpresa mentre era in auto con il cognato

Desireè Quagliarella (foto dal web)
Desireè Quagliarella (foto dal web)

Desireè Quagliarella, 26 anni e originaria di Stio, è morta ieri ad Albanella, nel Salernitano, dopo che la sua auto è stata travolta dall’acqua del torrente Malnome in piena a causa dell’ondata di maltempo che ha colpito proprio quella zona nelle scorse ore.

Nel pomeriggio la ragazza che era uscita in auto non rincasava ed è stato dato subito l’allarme. Desireè si trovava in macchina con il cognato quando il corso dell’acqua del Malnome ha invaso la carreggiata, travolgendo la vettura e trascinandola lontano. Il cognato è riuscito a salvarsi uscendo prontamente dall’abitacolo e aggrappandosi al ramo di un albero mentre la ragazza è rimasta incastrata nella vettura.

LEGGI ANCHE -> Marco Vannini, intervista a Marina e Valerio: “Contenti, ma nulla è scontato” – VIDEO

In tarda serata la macabra scoperta da parte dei Vigili del Fuoco che insieme agli uomini della Protezione Civile e da quelli della Polizia Municipale che avevano avviato immediatamente le ricerche. Tutto il paese si è dato alla ricerca di Desireè, sul posto si erano recati anche il sindaco di Albanella, Enzo Bagini, e l’assessore Giovanni Mazza. Il corpo senza vita è stato recuperato solo a tarda sera nella frazione Piano del Carpine.

Rosolino Bagini, “È una tragedia immane”

Rosolino Bagini, sindaco di Albanella, impegnato nelle ricerche, ha fatto sapere: “Un’invasione di acqua, il livello è salito tanto e in modo così rapido da andare al di sopra dei ponti. Tutto il territorio è stato colpito da danni non indifferenti, diversi alberi sono stati abbattuti e alcuni costoni sono franati. È una tragedia immane“.

LEGGI ANCHE -> Sondaggio politico: Lega in calo, il Partito Democratico guadagna terreno

Quella che sta coinvolgendo l’Italia è una perturbazione temporalesca molto forte che sta mettendo in ginocchio moltissime zone in tutto il Paese. Il fronte perturbato è stato generato dall’insistente vortice ciclonico che staziona da più giorni sul Regno Unito.

Desireè Quagliarella (foto dal web)
Desireè Quagliarella (foto dal web)

Nei giorni successivi tornerà l’alta pressione a garantire il bel tempo almeno fino a sabato, poi è atteso un nuovo importante peggioramento che potrebbe coinvolgere tutte le regioni per molti giorni.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter