Angela da Mondello dalla D’Urso: “Ho rubato, vi spiego perché l’ho fatto”

Angela Chianello, nota come Angela da Mondello, è stata ospite da Barbara D’Urso dove ha spiegato i motivi per i quali ha avuto problemi con la giustizia

Angela da Mondello
Angela da Mondello (foto dal web)

Angela Chianello e la sua frase “Non ce n’è Coviddi” sono state al centro della discussione pubblica per diverso tempo. Tra chi l’ha resa un personaggio e chi l’ha criticata duramente per la frase pronunciata, Angela da Mondello è finita per diventare un vero e proprio fenomeno sociale. Approdata su Instagram con un seguito di 100 mila persone venne invitata negli scorsi mesi a Pomeriggio 5 da Barbara D’Urso. In collegamento la donna spiegò il motivo per il quale non poteva recarsi in studio di persona: dei problemi con la legge glielo impedivano. Ora che tutto sembra essere stato risolto, a Live Non è la D’Urso ha raccontato la sua storia.

LEGGI ANCHE -> Fabrizio Corona, “bomba” sulle finte coppie, in ballo anche altri due giovani

Angela da Mondello: “Ho rubato per mio figlio, non accettavo la sua morte”

Ospite nell’ultima puntata del programma di Barbara D’Urso, Angela da Mondello ha dichiarato di aver risolto il problema con la giustizia, avuto in seguito a un furto effettuato. “Non sono una spacciatrice, né una criminale“, dichiara, raccontando di come aver perso il figlio a causa di una malattia le abbia fatto perdere la testa. “Come mamma mi sentivo nulla nel non potergli dare un funerale. Ho rubato in un negozio, l’ho fatto per lui“, ha raccontato in lacrime. Angela ammette il suo sbaglio, “Ma ora sono una donna diversa“, dichiara.

LEGGI ANCHE -> Francesca Pepe contro il Grande Fratello Vip: “Merito rispetto”

Ha spiegato poi nuovamente il motivo che l’ha spinta a pronunciare la tanto discussa frase che l’ha resa nota al pubblico. La sua volontà era quella di raccontare come a Palermo ci fossero pochi casi, non di negare l’esistenza del virus. “L’ho detta in maniera sbagliata, ma stavo scherzando. Ora mi impegno affinché tutti indossino le mascherine” ha dichiarato. Nel corso di Live Non è la D’Urso si è ritrovata ad affrontare le sfere e una serie di attacchi da parte degli ospiti.

La donna ha affermato di non sentirsi in colpa per la sua notorietà, affermando di non essersela data da sola e che le persone sono in realtà invidiose della sua popolarità su Instagram. “Sono una persona umile e se mi proporranno qualcosa in televisione, ci andrò. Lo faccio solo per dare un futuro a mia figlia“, ha poi successivamente sottolineato.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter