Pesanti accuse a Barilla per insetti nella pasta: arriva la replica ufficiosa

Ecco la prima risposta “ufficiale” al video degli insetti nella pasta Barilla in rete da fine settembre. La risposta del SMM dell’azienda

Pasta Barilla (foto dal web)
Pasta Barilla (foto dal web)

Sta diventando virale in questi ultimi giorni un video girato il 23 settembre scorso da due donne e che ci mostra insetti vivi nella pasta Barilla. Si tratta di un video amatoriale girato a casa in cui si denuncia lo scarso controllo qualità da parte dell’azienda Barilla.

Il noto marchio già a fine settembre era finito al centro di una nuova polemica, dopo l’utilizzo del brand all’interno di una campagna social da parte di Salvini. La scelta di usare la storica immagine della Ringo accanto a uno spot politico ha suscitato moltissime proteste, tanto che l’azienda in un tweet ha sconfessato l’uso politico della pubblicità da parte della Lega: “Il Gruppo Barilla conferma che non ha autorizzato e non autorizza l’utilizzo dei propri marchi – compreso il brand Ringo in questione – da parte di nessun movimento o gruppo politico”.

LEGGI ANCHE -> Allerta alimentare, nuovo richiamo dal mercato: noto formaggio ancora nel mirino

La Barilla nel 2018 ha ottenuto un fatturato di 3,483 miliardi in aumento del +3% sul 2017 al netto dell’effetto cambio. Nel 2018 sono stati stanziati 236 milioni di euro (il 6,8% del fatturato) con l’obiettivo di innovare i prodotti, aumentare la capacità produttiva e migliorare efficienza e sostenibilità.

Insetti nella pasta, la risposta dell’azienda Barilla

Ad oggi, una comunicazione ufficiale vera e propria non è stata rilasciata da Barilla, è intervenuto parallelamente sulla vicenda solo il Social Media Manager di casa Barilla, che però non è entrato nel merito della questione video, limitandosi ad una risposta generalizzata a difesa dell’azienda che rappresenta.

LEGGI ANCHE -> Vite al Limite. Sarah Neeley, 291 kg. Una trasformazione incredibile

Ci teniamo a rassicurarti dicendoti che ogni anno effettuiamo un totale di circa 250mila analisi sul grano duro. Il primo controllo di qualità avviene presso lo stoccatore, che deve avvalersi di strutture, strumenti e procedure di conservazione approvate dal nostro sistema di qualità. Ogni lotto a noi destinato è gestito separatamente dagli altri, e corredato di una dichiarazione di qualità del fornitore che indica la quantità, la provenienza (con la piena tracciabilità delle consegne da parte degli agricoltori) e le modalità di conservazione. Ogni lotto, inoltre, può essere ritirato solo se preventivamente approvato dal nostro controllo qualità”.

Pasta liscia o ruvida? (foto dal web)
Pasta liscia o ruvida? (foto dal web)

Qualora abbiate trovato insetti nella pasta Barilla, si consiglia di contattare preventivamente il servizio clienti interno all’azienda per esporre il problema e solo successivamente ricorrere ad azioni legali nei loro confronti.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter