Come rimuovere l’odore di urina dal bagno con metodi naturali ed efficaci

 

Può succedere di ritrovarsi il bagno con un odore particolarmente fastidioso. Un problema molto fastidioso che si può risolvere grazie all’aiuto di alcuni ingredienti naturali e detergenti. Andiamo a scoprire nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono i rimedi naturali più efficaci.

Rimuovere l'odore di urina
Rimuovere l’odore di urina (jarmoluk -Pixabay)

Sono molti gli ingredienti che si possono trovare con facilità sul mercato ad un prezzo particolarmente basso.

Tra i metodi fai da te più efficaci per rimuovere l’odore di urina nel bagno c’è, senza dubbio, quello che prevede l’utilizzo di una bottiglia d’acqua ossigenata, 2 litri d’acqua, 3 cucchiai di bicarbonato e 2 cucchiai di detersivo.

La prima cosa che dovrai fare è mettere due litri di acqua in una ciotola, per poi aggiungerci il perossido di idrogeno una volta che l’hai agitato.

Una volta fatto questo passaggio, si può procedere mescolando tutto con tre cucchiai di bicarbonato di sodio, per poi aggiungere anche 2 cucchiai di detersivo.

Dopo aver mescolato tutto, potrai procedere con il lavaggio del water aiutandoti con una spugnetta.

Questo mix può essere utilizzato anche per lavare tutto il bagno.

Per rimuovere l’odore di urina dal bagno fai circolare l’aria

Rimuovere l'odore di urina
Il bicarbonato è uno dei rimedi più efficaci (monfocus -Pixabay)

Ovviamente per risolvere il problema legato all’odore di urina bisogna trovarne la causa. Se si ha un animale domestico in casa, magari è proprio lui il responsabile.

L’odore potrebbe anche arrivare dalle piastrelle del bagno. In questo caso, è consigliabile rimuovere le macchie con l’aceto o con un disinfettante.

LEGGI ANCHE ->Rimuovere macchie sedili auto: metodo fai da te efficace e veloce

L’odore di urina potrebbe provenire anche da eventuali tappetini vicino al bagno. Generalmente, comunque, il bagno deve essere pulito con regolarità e in modo approfondito almeno una volta a settimana.

Meglio utilizzare sempre dei prodotti che siano di qualità e che siano adatti alla superficie che si sta andando a pulire.

Non solo la pulizia. L’odore di pipì si può eliminare anche arieggiando l’ambiente. Nel caso nel bagno ci fosse una ventola, è buona norma tenerla accesa dopo che sei andato in bagno. Se c’è una finestra, invece, basterà semplicemente tenerla aperta.

Se il bagno di casa non ha finestre e, dunque, è molto difficile far circolare l’aria, la cosa migliore è optare per un purificatore per poter rimuovere gli odori.

Per usare un purificatore per ambienti, basterà inserire la presa del dispositivo nella corrente, rimuovendo i batteri che causano il cattivo odore.

Neutralizzare l’ambiente con una soluzione fai da te

Rimuovere l'odore di urina
Soluzione fai da te con oli essenziali (mohamed_hassan – Pixabay)

Si può anche preparare un prodotto fai da te per neutralizzare gli odori. Per realizzare un prodotto naturale per neutralizzare gli odori, dovrai innanzitutto mescolare acqua e vodka con l’aggiunta di 12-15 gocce di olio essenziale all’eucalipto oppure alla lavanda.

Una volta pronta, questa soluzione deve essere messa in una bottiglietta spray.

Un’altra soluzione è quella di creare una soluzione con bicarbonato di sodio, aceto e succo di limone. Bisogna aggiungere questi ingredienti in parti uguali, in modo da ottenere una pastella.

Questo mix ingredienti dovrà essere messo sulla superficie del gabinetto con un panno un po’ bagnato, lasciando agire per massimo 15 minuti. Successivamente bisogna applicare l’aceto, messo in una bottiglia in spray. Dopo che si è lasciato agire, possiamo rimuovere il tutto con un panno in qualche minuto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter