Il Governo USA fa causa a Google per concorrenza sleale

Il governo Usa fa causa a Google per concorrenza sleale. L’accusa è condotta anti-concorrenziale per il monopolio nei motori di ricerca e nella pubblicità.

Il Governo USA fa causa a Google per concorrenza sleale
Google su MacBook Pro (foto Pixabay)

Il governo americano fa causa a Big G, accusato di rivestire una posizione di monopolio.
Infatti, dopo un’indagine durata oltre un anno, il Dipartimento alla Giustizia ha deciso di avviare una causa antitrust contro il colosso del web con l’accusa di condotta anti-concorrenziale.

In pratica, Google è accusata di aver mantenuto una posizione di monopolio nei motori di ricerca e nella pubblicità digitale: nel corso degli anni ha intrecciato una rete di accordi commerciali esclusivi che avrebbero auto l’obiettivo (raggiunto perfettamente) di falsare la concorrenza.

Il caso è la sfida legale più rilevante degli ultimi vent’anni nei confronti di una realtà del settore tecnologico.

Potrebbe interessarti anche —> Voli cancellati, istruttoria Antitrust su 4 compagnie aeree

Le accuse del Governo Usa

Se ti interessano i dettagli della causa che il Governo Usa ha intentato nei confronti di Google clicca su SUCCESSIVO