Dodi Battaglia parla dello scioglimento dei Pooh: “Sono sempre stato contrario”

Sta per pubblicare il suo nuovo album ma Dodi Battaglia torna a parlare dei Pooh e in particolare del loro scioglimento dichiarando, forse per la prima volta, come non fosse d’accordo sulla decisione

View this post on Instagram

Ciao a tutti, finalmente "One Sky" è disponibile sulle piattaforme digitali https://backl.ink/143091120 (link in BIO ⬆️). Si tratta del frutto di un lavoro che mi ha coinvolto ed entusiasmato in modo particolare: l'opportunità di poter collaborare con una icona del "chitarrismo" mondiale come @official_aldimeola non capita tutti i giorni e di questo devo ringraziare Marco Rossi, che con la sua @azzurramusic mi sta accompagnando in questa nuova esperienza. Buon ascolto e fatemi sapere cosa ne pensate! Dodi #DodiBattaglia #AlDiMeola #OneSky #AzzurraMusic

A post shared by Dodi Battaglia (@dodibattaglia) on

Dodi Battaglia si trova attualmente in fase di promozione del nuovo singolo “One Sky“, che vede la partecipazione di Al Di Meola e che apre le porte al nuovo album. Il progetto discografico va a seguire il disco di inediti pubblicato cinque anni fa e tante cose sono cambiate e accadute da allora. Una su tutte, lo scioglimento dei Pooh dopo cinquant’anni di carriera. Una band che ha fatto la storia della musica italiana e di cui Battaglia faceva parte dal 1968. Torna a parlare proprio di loro e della decisione di mettere un punto alla loro storia.

LEGGI ANCHE -> Elisa in supporto dei lavoratori dello spettacolo: la cifra raccolta dalla cantante

“Sono stato il peggior sostenitore di questa scelta”

I Pooh
I Pooh (foto da GettyImages)

In un’intervista al settimanale Oggi il chitarrista non si è tirato indietro quando si è trattato di dichiarare quanto fosse contrario allo scioglimento dei Pooh. “Non ho mai capito questa scelta“, ha dichiarato Battaglia accennando ai consigli ricevuti sul ritirarsi proprio “Come i pugili, da campioni del mondo“. Ma si tratta di categorie differenti e il mondo della musica ha riprova di come gli artisti decidano e riescano a rimanere sul palco fino a tarda età. “Mick Jagger, Elton John e tanti altri continuano a fare concerti“, ha sottolineato, non capendo così davvero fino in fondo la decisione di fermarsi.

LEGGI ANCHE -> Emma Marrone spiega la sua malinconia: “Faccio del mio meglio per scacciare i cattivi pensieri”

Sono una persona rispettosa e ho preso atto della volontà degli altri” ha infine dichiarato, intendendo che la scelta sia stata presa da altri componenti della band. Ma se la sua storia con i Pooh sembra essersi definitivamente conclusa, ora Dodi Battaglia porta avanti la sua carriera da artista solista e l’album in uscita nei primi mesi del 2021 ne è una prova. La sua volontà è quella di tornare sul palco, quando tutta la situazione causata dall’emergenza sanitaria terminerà.

Dodi Battaglia
Dodi Battaglia (foto dal web)

Il prossimo anno compirà 70 anni e il suo desiderio sarebbe di festeggiarli proprio sul palcoscenico. La sua speranza è che gli eventi live possano riprendere per la prossima estate. “Altrimenti inizieremo a vendere le macchine, le chitarre, le case” ha detto il cantautore.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter