Covid, in arrivo nuovo Dpcm: le principali misure

Secondo quanto riporta la bozza, le nuove misure anti-Covid entreranno in vigore dal 25 ottobre; il possibile stop a ristoranti e bar da lunedì 26 ottobre

Covid Conte
Giuseppe Conte (foto dal web)

ROMA – I numeri della diffusione del virus sono ancora in rialzo e mentre le varie regioni avanzano misure di contenimento e iniziative private, è in arrivo un nuovo Dpcm del Governo per rompere gli indugi anche dei Presidenti che sono ancora reticenti ad attuare qualsiasi provvedimento.

Il Governo come detto è allo studio di un nuovo Dpcm sull’emergenza sanitaria che dovrebbe essere firmato a breve ma che sta già circolando in bozza nella rete, con misure più restrittive per locali, scuole, cinema e teatri e raccomandazioni anche su congiunti e ritrovi nelle abitazioni private. Secondo quanto riporta la bozza, le nuove misure anti-Covid entreranno in vigore dal 25 ottobre; il possibile stop a ristoranti e bar dopo le 18, invece, da lunedì 26 ottobre.

Vediamo insieme le principali novità

Vaccino Covid
Vaccino Covid (foto dal web)

Bar e ristoranti – Secondo le anticipazioni emerse in queste ore, il Governo sarebbe intenzionato ad anticipare ulteriormente la chiusura di ristoranti, locali e bar alle ore 18 o alle ore 20 con l’obbligo di tenere chiuso la domenica. Sarebbe allo studio anche un’ulteriore limitazione sul numero di persone che possono sedere allo stesso tavolo (massimo 4 e non più 6). Dopo le 18 scatterebbe il divieto di consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e all’aperto.

Palestre e piscine – Possibile sospensione delle attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, nonché centri culturali, centri sociali e centri ricreativi.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Tragedia durante il trasporto in ospedale: muore mentre attendeva di essere ricoverato

Chiusi cinema e teatri – Il documento contiene la sospensione degli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, cinema e altri spazi all’aperto. Restano chiuse inoltre discoteche e sale da ballo all’aperto e al chiuso.

In casa – Il provvedimento raccomanda di usare “dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi”. Ma il testo raccomanda di “non ricevere in casa persone diverse dai conviventi, salvo che per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza”.

Raccomandato non spostarsi da proprio Comune – “È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune”. E’ quanto si legge nella bozza.

Covid, Ricciardi
Vaccino Covid (foto dal web)

Scuole superiori – Il Dpcm prevede di incrementare il ricorso alla didattica digitale integrata per una quota pari al 75% delle attività. Ogni regione avrà però massima flessibilità di organizzazione e orari di ingresso e uscita nelle scuole a seconda delle singole situazioni e per le scuole superiori.

Concorsi pubblici e privati – Il Governo sembra intenzionato a fermare tutte le procedure concorsuali pubbliche e private a meno che non si svolgano in forma telematica.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.