Castelfranco in lutto, morto papà del gelato “Pedro Eis”

La città di Treviso è in lutto per la morte di Pietro Bernardi, imprenditore gelataio conosciuto da tutti come Pedro Eis. Lunedì i funerali

Pedro Eis (foto credit La Tribuna di Treviso)
Pedro Eis (foto credit La Tribuna di Treviso)

Lutto a Castelfranco per la morte di Pietro Bernardi di 73 anni conosciuto in città con il soprannome di “Pedro Eis” per la sua attività storica come gelataio. Pietro è scomparso nella serata di giovedì 12 novembre nella sua abitazione di Salvarosa, dopo che un brutto male lo aveva colpito più di un anno fa e non si era più riuscito a riprendere.

Le sue ultime parole prima di spirare sono state “Il Signore mi sta chiamando”, come ha riferito la moglie Evelina che lo accudiva amorevolmente da mesi, anche quando le sue condizioni sembravano peggiorare giorno dopo giorno.

LEGGI ANCHE -> Covid, Giuseppe muore in ospedale. Sull’auto arrivano le multe e il biglietto di uno sconosciuto

Pietro Bernardi, classe 1947, era molto conosciuto in città per la sua gelateria ma anche per il negozio presso il Centro Commerciale “I Giardini del Sole”. Lui aveva iniziato a lavorare prestissimo a soli 14 anni nel ristorante di Rino Fior, poi il trasferimento in Francia e Germania dove aveva appreso l’arte di fare il gelato. Il soprannome gli è stato dato appunto in Germania, dove in nome Pietro era storpiato in Pedro, al suo arrivo in Italia e l’avvio dell’attività come mastro gelataio “Eis” si è aggiunto in automatico.

Una storia di cento anni, “Pedro Eis” miglior gelato della Marca Trevigiana

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gelateria Pedro Eis (@gelateria_pedroeis)

Nel sito la storia aziendale è così riassunta: “La nostra storia inizia nel 1879, quando il primo membro della famiglia De Pellegrin cominciò a commercializzare il gelato sulle rive del Lago Maggiore; fu subito un successo tanto che la famiglia decise di portare avanti questa impresa. Nel 1922, infatti, l’attività si sposta all’estero, con l’apertura della prima gelateria a Vienna”.

LEGGI ANCHE -> Salerno, 21enne muore in ospedale dopo una settimana di agonia

Nel 1981 nasce Pedro Eis, quando Pietro Bernardi e la moglie Evelina, aprono in Germania in un paesino della Baviera la prima gelateria recante il suo nome “Pedro”. É subito un successo, tanto che ne nascono molte altre ancora, fino ad arrivare ai giorni nostri. Oggi sono i figli, Christian a Castelfranco e la figlia Romana in Germania, gli ultimi eredi di questa tradizione centenaria. Con loro Pedro Eis continua la sua storia”. Nel 2010 e nel 2013 è stato vinto il premio per Il Miglior Gelato di Marca.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gelateria Pedro Eis (@gelateria_pedroeis)

Alcuni amici imprenditori della zona lo ricordano così: “Intraprendente, solare, generoso, altruista, battuta in servizio permanente, punto di riferimento per tanta gente”. I funerali si terranno lunedì 16 novembre alle 15.00, nella parrocchiale di Salvarosa dove è nato e cresciuto.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.