Covid, Giuseppe muore in ospedale. Sull’auto arrivano le multe e il biglietto di uno sconosciuto

Giuseppe Mosconi, 68enne di Fombio (Lodi), muore in ospedale a causa del Coronavirus. La sua macchina, parcheggiata in un posteggio a pagamento, viene tappezzata di multe.

(foto leggo.it)

Giuseppe Mosconi, 68enne, muore in ospedale il 16 ottobre, dopo un mese di ricovero a causa del coronavirus.

L’uomo, residente a Fombio (Lodi) aveva iniziato ad accusare i primi sintomi dell’infezione e, senza darsi per vinto, aveva guidato da solo fino a Piacenza. Giunto lì, il 68enne aveva lasciato la sua auto su un parcheggio regolarmente pagato.

Non immaginava, Giuseppe, che non sarebbe più tornato a recuperare la sua auto.

Dopo un mese di ricovero e di lotta, infatti, Giuseppe non ce l’ha fatta ed è morto. Intanto, ignari di quanto stava accadendo, i vigili hanno cominciato a lasciare multe su multe sul cruscotto dell’auto di Giuseppe.

Infatti, sul cruscotto rimaneva in bella mostra l’ultimo tagliando pagato il 14 Settembre all’inizio del calvario di Giuseppe.

Leggi anche –> Pandemia, il paese che sta vincendo il coronavirus

OSPEDALE DI PIACENZA

Coronavirus terapie intensive
(Getty Images)

Qualcuno, forse un infermiere, ad un certo punto ha lasciato un biglietto sulla sua auto: «Il signor Mosconi Giuseppe, proprietario della vettura, è ricoverato in medicina d’urgenza»

Qualche tempo dopo un nuovo tragico biglietto, accompagnato a una foto dell’uomo: «Il signor Mosconi Giuseppe è deceduto».

Il gesto del misterioso uomo che con un semplice avviso aveva cercato di essere vicino a un uomo lasciato solo e abbandonato in Ospedale, di restituire il rispetto e la conoscenza di una delle tante vittime che muore sola per il Covid, è stato riportato dalle penne del quotidiano Libertà. La sua identità resta ancora ignota, e intanto si indaga.

 

Parla il fratello di Giuseppe, intervistato telefonicamente: “Non so chi possa essere stato a lasciare quei messaggi, io e Giuseppe ci eravamo allontanati da tempo. A settembre era corso in ospedale a Piacenza da solo, aveva dei problemi di salute. I medici mi avevano chiamato ma ovviamente non potevo andare a trovarlo in ospedale. Dopo la sua morte, l’auto è rimasta nel posteggio”

Leggi anche –> Iva Zanicchi: positiva al coronavirus, la situazione è grave

Coronavirus
(Getty Images)


Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.