Vite al Limite. Joyce Del Viscovo, 344 kg: abbandona lo show alla fine

Vite al Limite. La trasmissione in onda su Real Time, segue le vicende di pazienti patologicamente obesi. La storia di Joyce Del Viscovo

Vite al Limite
Joyce Del Viscovo Vite al Limite – Screen TLC

Protagonista della settima puntata dell’ottava stagione del popolare programma TV, Vite al limite, in onda su Real time, è Joyce Del Viscovo. La donna, 44 anni, originaria di Gardner, nello stato del Kansas, è arrivata a pesare 344 kg. È una delle più pesanti partecipanti alla trasmissione. Durante l’episodio che l’ha riguardata, ha ammesso che la sua dipendenza da cibo le ha causato numerosi disagi con famiglia e amici.

“So che coloro che mi vogliono bene sono preoccupati per me, pensano che non vivrò ancora a lungo “ – ha detto Joyce.

La dipendenza da cibo della donna è iniziata da piccola, subito dopo il divorzio dei suoi genitori. Quando aveva 8 anni, sua madre si trasferì con un nuovo compagno e lasciò Joyce alle cure della nonna, la quale la ingozzava di cibo per renderla felice. Fu così che iniziò a ingrassare. Pesava già oltre 50 kg all’età di 9 anni. Non appena la madre tornò e si rese conto delle condizioni della figlia, la costrinse a fare diete restrittive. Questi nuovi regimi drastici peggiorarono le cose; iniziò così a mangiare di nascosto. Quando trovò lavoro in un fast food, all’età di 16 anni, aveva già superato 150 kg. Successivamente guadagnò più peso, a vent’anni raggiunse i 200 kg.

Leggi anche >>> BALLANDO CON LE STELLE. ADRIANO CELENTANO: COSA PENSA DI ROSALINDA

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dr. Now MD (@younannowzaradan)

La sua mole divenne una difficoltà più imponente nella vita da adulta. Infatti fu costretta ad abbandonare l’attività di maestra d’asilo in cui si stava cimentando, l’occupazione dei suoi sogni. Impossibilitata a muoversi per lavorare, peggiorò di molto le sue malsane abitudini.

Ha realizzato infine di aver bisogno di aiuto da parte di una persona competente; si è rivolta al dottor Nowzaradan ed è andata a Houston per farsi visitare da lui.

Il chirurgo bariatrico le ha sottoposto un regime dietetico molto rigido e un piano di esercizi fisici studiati appositamente. Solo attenendosi alle sue regole Joyce avrebbe potuto accedere all’ operazione di bypass gastrico per avere un ulteriore supporto nella sua perdita di peso. Inoltre, è stata seguita da uno psicoterapeuta per lavorare sui suoi traumi infantili.

Durante l’anno in cui è stata seguita dalle telecamere di Vite al Limite, Joyce ha perso 62 kg, arrivando al peso di 282 kg, essendo partita da 344.

LEGGI ANCHE -> Ballando con le Stelle, compleanno speciale per Vittoria Schisano: il gesto di Milly Carlucci

Giunta quasi al termine del programma, Joyce ha rifiutato di continuare con le rigide restrizioni imposte dal dottor Nowzaradan. Non è certo se abbia continuato con il suo percorso verso la perdita di peso. Non è attiva sui social network e non ha postato nessuna aggiornamento sul suo stato di salute. Ci auguriamo che abbia continuato il suo percorso, persistendo con il suo sogno: riaprire l’asilo in cui lavorava.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter