Cachi, protagonisti dell’autunno. Alcune ricette facili da replicare in cucina

Sono dolcissimi e molto duttili per realizzare diverse ricette facili in cucina. Alcuni consigli pratici con i cachi per ingolosire grandi e bambini

Cachi (unsplash @jerry_318)
Cachi (Unsplash @jerry_318)

Ne abbiamo già parlato in altri articoli per le sue straordinarie proprietà naturali ed i benefici che apporta all’organismo, nonché per le sue infinite – spesso sottovalutate – sfaccettature in molte ricette che possiamo realizzare a casa in questo periodo.

I cachi, conosciuti anche come kaki, loti oppure Mela d’Oriente, sono originari dell’Asia orientale e coltivati in Europa e in America solo nel 1800. In Italia si coltivano in Campania, Romagna, Sicilia e Veneto dove le varietà principali e più apprezzate sono il Vaniglia della Campania, il Loto di Romagna, il Fuyu e il Misilmeri.

LEGGI ANCHE -> Cachi, come consumarli a tavola. Ricette golose da replicare a casa

Sconsigliati a chi ha il diabete alto e vuole mantenere bassi gli zuccheri nel sangue, ma stra consigliati per le loro proprietà lassative, sono depurativi visto che sono formati da circa l’80% di acqua, hanno proprietà epatoprotettive, proteggono cioè il fegato dalle tossine in eccesso e contengono fibre, vitamina C, magnesio, calcio, fosforo e sodio. Ottimi per gli sportivi o per chi desidera concedersi qualcosa di dolcissimo ma senza mangiare zucchero raffinato non ottimale per la nostra alimentazione.

Mousse ai cachi

Mousse ai cachi
Mousse ai cachi (foto primochef.it)
  • 250 g di polpa di cachi maturi
  • 250 g di panna liquida fresca senza zucchero
  • 6 g di colla di pesce
  • succo di limone

Iniziare mettendo in un pentolino la colla di pesce a bagno nell’acqua fredda. Questa poi andrà portata sul fuoco e sciolta. Togliere la polpa matura dai cachi e metterla in un contenitore con il limone, il tutto poi andrà frullato con un minipimer e versato in una ciotola. Unire la colla di pesce.

Nel frattempo montare la panna che deve essere ben compatta, va poi incorporata al composto a base di cachi. Attenzione a mescolare delicatamente dall’alto verso il basso. Mettere la mousse negli stampini e riporre in frigo per un paio d’ore. È possibile guarnirla con del cioccolato fuso o mangiata al naturale. Con le dosi indicate si otterranno circa tre mousse.

Torta al cioccolato e cachi

Cachi (Foto di choe yongwoo da Pixabay)
Cachi (Foto di choe yongwoo da Pixabay)
  • 750 g di cachi
  • 200 g di farina
  • 75 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 2 uova intere
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 20 g di cacao amaro in polvere
  • scorza di limone/arancia
  • 1 pizzico di sale

Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, aggiungere poi i tuorli (Non buttate gli albumi che serviranno montati per dopo).  Setacciare la farina con il lievito e aggiungere gradatamente al composto.

Togliere la polpa dai cachi maturi e frullarla, questa sarò poi aggiunta al composto insieme alla buccia di limone, al cacao e al cioccolato fondente a scaglie.

Montare i bianchi d’uovo messi da parte ed aggiungerli al composto facendo dei movimenti dal basso verso l’alto per non incorporare aria. Imburrare ed infarinare una tortiera da 24-26cm ed infornare (forno ventilato) a 180 gradi per circa 40 minuti.

LEGGI ANCHE -> Carni bianche: usi in cucina e metodi di cottura

Pancake morbidi ai cachi

Pancake ai cachi
Pancake ai cachi (Foto primochef.it)
  • polpa di 4 cachi maturi
  • 2 cucchiai di miele
  • sciroppo d’acero q.b.
  • 2 uova intere
  • 220 g di farina di tipo 1
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • burro q.b.

Togliere la polpa dei cachi e frullarla con un minipimer, metterla in una terrina con il miele, le uova e la farina e lavorare bene con le fruste finché non si otterrà un composto omogeneo senza grumi.

Coprire la ciotola con pellicola trasparente per alimenti e lasciate riposare a temperatura ambiente per circa una mezzora alla fine aggiungere il lievito vanigliato.

Prendere una buona padella antiaderente, ungere il fondo con il burro e aiutandosi con un cucchiaio, distribuire l’impasto in modo da formare i pancake tenendoli ben distanziati tra loro perché non si attacchino. Cuocere l’impasto 2 minuti per lato e ripetete l’operazione fino ad aver terminato tutto l’impasto. Servire i pancake con sciroppo d’acero finché sono ancora caldi.

Vassoio di cachi (Foto di Светлана Бердник da Pixabay)
Vassoio di cachi (Foto di Светлана Бердник da Pixabay)

Un’idea alternativa dei cachi in cucina la si ha per le ricette salate: provate il risotto con gorgonzola, cachi e noci. Prearate il ricotto come al solito utilizzando un buon brodo di verdura per la cottura, mantecatelo con Gorgonzola DOP e aggiungete alla fine le noci e la polpa di cachi per guarnire il piatto. Il contrasto tra il dolce ed il sapido del formaggio creerà una buona armonia in bocca e al naso. Da provare.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter