Roberto Burioni, sconfitta del Covid-19, una strategia vincente approda in Italia

Le considerazioni di Roberto Burioni aprono un grande spiraglio di speranza per la penisola italiana: Pfizer e Modena vicini al traguardo.

Roberto Burioni sul Vaccino
Roberto Burioni sul Vaccino (Pixabay – qimono)

L’immunologo ospite lunedì sera al programma televisivo attualmente in onda su Rai 2, che vede come conduttori Luciana Littizzetto e Fabio Fazio, ha espresso il suo parere sulla situazione attuale. Una situazione che secondo lo specialista del settore Roberto Burioni, dopo quasi un anno di sofferenze e stenti, sembrerebbe in leggera ripresa. La pandemia da Covid-19 ha generato nel nostro paese forti disagi ed un gran numero di vittime. Ma, secondo l’opinione dell’accademico, ci sono i presupposti per considerare l’Italia ad un passo dalla supremazia contro il temuto e paralizzante coronavirus.

Leggi anche —>>> Magrini contro Crisanti: “Ha spesso parlato da esperto ma non lo sembra affatto”

Roberto Burioni: è stata gettata l’ancora di salvezza, “viva l’Italia”

Undici ore fa, il professore di virologia, ha commentato così il tweet di EricTopol :”Se la revisione andrà bene, si comincia il 10 dicembre: il giorno del mio compleanno! non avrei mai immaginato un regalo così bello!” E ancora: “Tutto ci fa pensare che il vaccino funzioni” ha esordito Brunori durante la dettagliata intervista a Che Tempo che Fa. Ed inoltre, questa sembra essere la chiave per interpretare e cogliere al meglio la spiegazione dello specialista.

Potrebbe interessarti anche —>>> CRISANTI: IL VIROLOGO RINUNCEREBBE AL VACCINO DI GENNAIO

Infatti, grazie alla pluralità di risorse e ai costanti miglioramenti riscontrati dalle équipe mediche mondiali, specialmente in merito all’efficacia dei vaccini attualmente in fase di approvazione, potrebbe essere davvero molto vicina la sconfitta definitiva del coronavirus.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.