Termoprotettore capelli fai da te: come realizzarlo con ingredienti naturali!

Il termoprotettore per i capelli è fondamentale per gestire i capelli quando sono particolarmente indomabili e ingestibili. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio come creare un termoprotettore capelli fai da te.

termoprotettore-fai-da-te
Come creare termoprotettore fai da te (Pixabay)

Molto spesso si cercano shampoo e balsami che possano risolvere il problema, senza sapere che bisogna innanzitutto avere delle abitudini salutari che possano darci una mano a preservare la bellezza dei nostri capelli.

Quando si parla di termoprotettore si fa riferimento ad un prodotto che sia capace di proteggere i capelli dai danni provocato dal calore. Ci sono alcune fonti di calore che possono essere considerate pericolose per la salute dei capelli. Stiamo parlando dell’acqua calda, del sole e del phon.

Come evitare che i capelli diventino secchi

termoprotettore-fai-da-te
Evitare le fonti di calore (Pixabay)

Per quanto riguarda l’acqua calda, la soluzione è semplicissima. Evitate di usarla e preferite sempre l’acqua tiepida per lavare i capelli. Per quanto riguarda il phon, invece, potete usare dei prodotti naturali che aiutano a ridurre di molto i danni provocati dal phon.

Inoltre, è consigliabile utilizzarlo a distanza dai capelli (almeno a 20 cm). In questo modo, si farà in modo di non esagerare con la temperatura. Optate per una temperatura bassa, anche se ci vorrà più tempo per asciugare i capelli.

Non utilizzate il phon sui capelli particolarmente bagnati. Prima è meglio tamponarli. Quando state asciugando i capelli, muovete il phon in diversi punti senza soffermarvi sulla stessa direzione per troppo tempo.

Realizzare un termoprotettore per capelli fai da te

termoprotettore-fai-da-te
Come creare un termoprotettore efficace (Pixabay)

In alternativa, potete usare un termoprotettore per proteggere i capelli. Per realizzare uno spray termoprotettore fai da te munitevi di 100 ml di acqua disinstallata, 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci, 2 cucchiai di balsamo o maschera per capelli e 5 gocce di olio essenziale.

Basterà mescolare tutti gli ingredienti dentro un contenitore spray e agitare per bene prima di usarlo. Al suo interno c’è un’alta percentuale d’acqua e, per questo, può rovinarsi facilmente. Preparatene in piccole quantità e conservatelo all’interno del frigo, riparato dalla luce.

Si può preparare anche un altro spray termoprotettore molto efficace. In questo caso, dovete munirvi di 250 ml di acqua disinstallata, 4,5 ml di olio di cocco, 15 ml di olio di mandorle dolci, 10 g di balsamo e 10 gocce di olio essenziale (lavanda, rosmarino, geranio).

LEGGI ANCHE –>Shampoo a secco fai da te: come realizzarlo in poche mosse!

Potete anche optare per una terza ricetta. In questo caso, vi occorrono: un cucchiaio di aloe vera, un cucchiaio di olio di argan, 5 cucchiai di idrolato di lavanda e 4 gocce di olio essenziale di sandalo. Si tratta di uno spray adatto soprattutto a coloro che hanno una chioma che tollera molto poco gli oli.

È preferibile non omettere gli oli essenziali poiché, oltre che favorire la conservazione dei prodotti, hanno delle proprietà particolarmente benefiche per i nostri capelli. Per quanto riguarda gli oli vegetali, scegliete quelli leggeri che siano poco densi. Via libera, dunque, all’olio di semi di lino, all’olio di jojoba e all’olio di karité.

Insomma, la scelta non manca di certo. Sta a voi scegliere qual è lo spray termoprotettore fai da te più adatto alle vostre esigenze. Già avete qualche preferenza?

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter