10 domande ai Manitoba: da X Factor al nuovo singolo “Stare Bene”

Reduci dall’ultima edizione di X Factor i Manitoba hanno risposte alle domande di YesLife: dai progetti futuri a quello che quest’esperienza li ha regalato

Manitoba Intervista
Manitoba (foto da Manitoba Official Facebook)

Giorgia Rossi Monti e Filippo Santini formano il duo dei Manitoba, che il pubblico ha avuto modo di conoscere nell’ultima edizione di X Factor. Giunti ai Live per volere di Manuel Agnelli sono stati eliminati nel corso della seconda puntata dopo un ballottaggio con il giovane Santi. Prima di approdare davanti ai giudici del talent la coppia di artisti aveva già avuto modo di avviare la propria carriera. Nel 2018 è infatti uscito il loro primo album, “Divorami“, e in passato sono stati scelti da noti artisti italiani, come Marco Mengoni e gli Ex-Otago, per aprire i loro concerti. Ora per i Manitoba incomincia un nuovo capitolo e sono pronti a presentare il loro prossimo inedito “Stare Bene“.

LEGGI ANCHE -> Tiziano Ferro, presto delle novità: l’annuncio del cantante

Cosa vi porterete dietro dall’esperienza di X Factor?

Beh, per prima cosa, un singolo! Esce Venerdì 4 dicembre su tutte le piattaforme digitali e non vediamo l’ora! Si intitola “Stare Bene”.

A partire da “Si ritorna a casa” fino a “La domenica” avete presentato al pubblico i vostri brani, tutti scritti da voi. A proposito di scrittura, cosa vi ispira maggiormente?

La vita. Quello che vediamo e succede intorno a noi. Ti descriviamo ad esempio il testo del nostro nuovo pezzo “Stare Bene”: abbiamo cercato di imparare dai nostri genitori, ci siamo ubriacati tentando di curare il dolore, abbiamo inseguito una formula magica per provare a stare bene. Ma la felicità che cerchiamo forse è qualcosa di più semplice, forse è come la bellezza di una foto venuta mossa: arriva di sorpresa e non è perfetta, ma ci fa stare bene.

Il video di “Si ritorna a casa” è girato in un Luna Park all’estero. Raccontateci un po’ come è nata questa idea.

Di istinto, come molte altre nostre idee. Eravamo di passaggio in questa piccola città e ci siamo detti: perché non farlo qui il nostro video? In questo posto così malinconico e dolce? E così è stato!

Brasilia” è un pezzo molto diverso dagli ultimi scritti, tanta elettronica. Avete poi deciso di cambiare o è una semplice evoluzione artistica?

Evoluzione artistica. Ascoltando il nuovo singolo noterete che anche quello è un’ulteriore evoluzione. Allo stesso modo di “Divorami” rispetto a “Brasilia”.

Prima di questo maledetto Covid avete girato tanto in Italia, qual è stata l’esperienza che vi ha colpito di più?

Aprire i concerti di Franz Ferdinand, Ex-Otago, Ministri, Marco Mengoni, Fask, Edda… è bello imparare dai colleghi più grandi. Ci hanno dato consigli che ci portiamo sempre dentro.

Dove siete stati tanto apprezzati oltre alla vostra Toscana?

Lombardia, Puglia e Campania.

Con chi vi piacerebbe andare in tour quando si potrà tornare a farlo?

Cmqmartina, Verdena, Tommaso Paradiso. Un misto di pop rock e Disco

Se doveste scegliere una sola vostra canzone per descrivere al meglio chi sono i Manitoba artisticamente?

Stare Bene e Si Ritorna a Casa. Te ne diciamo due, dai!

Progetti futuri? Cosa farete dopo questa esperienza?

Due cose: scriveremo e suoneremo. Con tutta la forza a nostra disposizione. I musicisti spesso sono distesi su un burrone, ma devono avere la forza di guardare sempre in alto, sempre avanti. Noi cerchiamo di farlo ogni giorno.

Un consiglio che dareste ai voi stessi di cinque anni fa e un augurio invece per il futuro?

Ai noi stessi del passato diremmo: state più calmi. Ai noi del futuro diciamo invece: ora siete ancora più pronti, volate, che avete un album pronto ed è come lo volevate. Non abbiate paura!

FEDERICA DI MARCO E MICHELE D’AGOSTINO

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter