Cadavere di un ragazzo rinvenuto a Roma, sul viale del Muro Torto

Dopo la segnalazione del cadavere trovato in via del Muro Torto le autorità si sono recate sul posto per i dovuti accertamenti.

cadavere ragazzo muro torto roma
Terrazza Del Pincio (Getty Images)

È stato un pomeriggio nero quello dello scorso sabato 12 dicembre. Il cadavere di un ragazzo è stato rinvenuto all’altezza del Muro Torto, in pieno centro storico a Roma. A scoprire la presenza del corpo ed avvertire la Polizia Scientifica del fatto è stato un dirigente  del servizio di vigilanza del Pincio che si trovava sul posto.

Il luogo preciso del ritrovamento sarebbe lungo viale del Muro Torto ed in direzione di Porta Pinciana. La Polizia Scientifica dopo essere giunta sul luogo in cui il ragazzo è deceduto ha verificato la sua identità. Si tratta di un ragazzo di soli 23 anni e di nazionalità romena.

Cadavere al Muro Torto: le ipotesi sulla nuova rissa

cadavere ragazzo muro torto Pincio
Carabinieri a Roma (Getty Images)

Il corpo del ragazzo è stato ritrovato nei pressi di Villa Borghese, a pochi passi da dove si era consumata, poco meno di un mese fa, la maxi rissa tra adolescenti sulla terrazza del Pincio. La polizia scientifica sta cercando di ricostruire la dinamica degli eventi. Le cause che hanno portato al decesso non risultano chiare. Le ipotesi più valide in questo momento sembrano essere quelle dovute ad un incidente o ad un probabile suicidio del giovane.

Un’ulteriore ipotesi verterebbe inoltre su eventuali collegamenti con un’altra rissa avvenuta nello stesso giorno tra alcuni ragazzi molto più giovani della vittima. Alcuni adolescenti, dai nove ai quattordici anni, si sarebbero riuniti nei pressi di Piazza di Siena in seguito ad una lite avvenuta tra due gruppi di ragazzi. La Polizia è subito intervenuta per risolvere la situazione, eppure si continua ad indagare sulle loro chat telefoniche per scoprire eventuali correlazioni con la vittima. Si attendono i risultati dell’autopsia sul corpo del ragazzo.

carabinieri cadavere ragazzo roma
I Carabinieri (Getty Images)

A primo impatto non sembrerebbe che siano presenti segni di colluttazione o violenza fisica. Secondo il parere della Polizia Scientifica, giunta sul posto verso le ore 16, il ventitreenne potrebbe anche essersi accidentalmente sporto dalle mura alte ed essere precipitato accidentalmente, oppure potrebbe essere stato vittima di un collasso in seguito all’assunzione di sostanze stupefacenti.